Padova, donne imparano a sparare ai ladri per simulare la legittima difesa

A Padova la legge sulla legittima difesa sta già dilagando: alcune donne stanno seguendo un corso di difesa personale con l'uso delle armi.

0
Fonte Repubblica

In questi giorni è stata approvata la nuova legge sulla legittima difesa: il testo è stato autorizzato dal Senato con 201 sì, 38 no e 6 astensioni. “La difesa è sempre legittima” recita lo slogan della legge fortemente voluta dalla Lega e passata con l’appoggio del Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Il Comune di Limena, in provincia di Padova, ha organizzato un corso di difesa personale. Delle donne hanno provato a simulare un’aggressione in casa attraverso l’utilizzo di un’arma. Le pistole sono caricate a salve ma molto utili per capire la loro funzione e quanto possano essere pericolose in mani inesperte.

Non tutti, però, sono d’accordo su questo nuovo disegno di legge; “È inutile e pericolosa e interviene su un’emergenza virtuale, inesistente, visto che i casi di legittima difesa in casa sono due all’anno e si tratta di assoluzioni” commenta Giandomenico Caiazza, presidente dell’Unione delle Camere penali. “Ormai è lo stadio!”, urla la senatrice del Pd Monica Cirinnà una volta approvata. Nonostante le critiche, il Ministro dell’Interno Salvini è tranquillo: “Non c’è nessuna perplessità, per chi ha letto il testo”.