Palermo, Zamparini sbotta e mette tre giocatori fuori rosa

0

Palermo: Zamparini mette fuori rosa tre senatori, definendoli indegni. Nel mercato di Gennaio potranno esser ceduti.

 

Non c’è fine per il Palermo. Dopo il cambio alla guida, la sconfitta con la Juventus e la figuraccia contro l’Alessandria, formazione di Lega Pro, in Coppa Italia, Zamparini sbotta e mette tre senatori fuori rosa. La scelta è condivisa anche dal tecnico Ballardini.

Palermo: Marsca in punizione
Palermo: Marsca in punizione

I tre giocatori accusati come “giocatori indegni” dal numero uno rosanero Maresca, Rigoni e Daprelà. Maurizio Zamparini l’aveva detto subito nel post eliminazione: “Giocatori indegni: vergogna. Ci saranno provvedimenti”.

Per ora i tre fuori rosa continueranno ad allenarsi con il gruppo, ma nella sezione invernale potranno esser ceduti. Maresca e Rigoni non è la prima volta che hanno diverbi con il focoso presidente.

Infatti, Maresca prima dell’esonero di Iacchini, fu definito ignorante da Zamparini perché si schierò con il tecnico. Rigoni tempo fa ebbe un duro scontro con il presidente su un social.