Paola Turani, si sfoga duramente su Instagram: “Non ce la faccio più a stare in silenzio”

0
Paola Turani. fonte: profilo ufficiale Instagram

La nota influencer e modella, Paola Turani, ieri si è lasciata andare ad un lungo sfogo su Instagram. A far scattare la donna, sarebbero stati i tanti i tanti follower che le chiedevano il perché non ha ancora fatto un figlio. Paola non è riuscita più a sorvolare, decidendo di rispondere una volta per tutte.

IL MATRIMONIO – Dopo ben 8 lunghi anni di fidanzamento, la scorsa estate la donna è convolata a nozze con Riccardo Serpellini. Le foto del grande giorno, come ogni loro momento, è stato condiviso sui vari social. Ieri, però, la donna ha deciso di parlare di un delicato tema che tocca molte coppie: i figli.

LA MATERNITÀ – La Turani ha deciso di affrontare un problema che coinvolge davvero tante donne: la maternità. Infatti, molto spesso, viene chiesto alle donne come mai non abbiano ancora fatto un bambino. Dietro alla decisione di non aver un bambino, vi possono essere delicati motivi o decisioni che devono sempre essere rispettati. Una domanda che molto spesso è stata fatta anche alla modella che, una volta per tutte, ha voluto dire la sua con un duro e lungo sfogo.

LO SFOGO SUI SOCIAL – “Non ce la faccio a stare ancora in silenzio, oggi non sorvolo più”, così ha esordito l’influencer, decidendo di mettere chiarezza sulla questione. Nel suo lungo sfogo, la donna si scaglia duramente contro chi rivolge insistentemente la domanda a chi non è ancora mamma. Ha poi aggiunto:

“Siete inopportune, senza un briciolo di tatto verso altre donne come voi, di cui fondamentalmente non siete a conoscenza della situazione che stanno vivendo in privato e che preferiscono tenere tale, senza immaginare la loro sensibilità e il dolore che gli state causando. È frustrante leggere continuamente decine e decine di messaggi di questo tipo. Fate male. E lo dico per tutte le donne che come me non sono madri: perché magari non vogliono avere figli e non deve interessarvi sapere il motivo, magari non tutte hanno i vostri stessi obbiettivi di vita; perché semplicemente non si sentono pronte o non è il momento giusto e saranno cavoli loro decidere quando senza render conto a nessuno; perché magari una coppia lo desidera ma non arriva e ogni mese si ritrova a piangere, a chiedersi cosa c’è di sbagliato, senza capire il perché”.

“Il loro silenzio va rispettato” – Paola Turani ha voluto parlare anche delle coppie che non posso avere figli, che si ritrovano ad avere problemi e si ritrovano costrette ad affrontare delicate cure o, sfortunatamente, ad arrendersi al rinunciare ad averne:

“Ci sono coppie che hanno dei problemi e stanno intraprendendo un percorso delicato tra visite/ospedali/cure ecc. e il loro silenzio va rispettato; ci sono poi coppie che purtroppo non potranno mai avere dei figli propri e voi siete insistenti, sfacciate e irrispettose facendo così. Fatevi un esame di coscienza. Ve l’ho chiesto altre volte e ve lo chiedo ancora, per favore, BASTA. Grazie”.

View this post on Instagram

Non ce la faccio a stare ancora in silenzio, oggi non sorvolo più. Scrivo mentre mi tremano le mani dal nervoso, ma certo, loro non possono capire come mi fanno sentire ogni volta che mi scrivono quelle cose perchè non si mettono nei panni della donna a cui si stanno rivolgendo senza immaginare nemmeno lontanamente alle conseguenze. Perchè oggi sono io, domani un’altra e via dicendo. Siete inopportune, senza un briciolo di tatto verso altre donne come voi, di cui fondamentalmente non siete a conoscenza della situazione che stanno vivendo in privato e che preferiscono tenere tale, senza immaginare la loro sensibilità e il dolore che gli state causando. È frustrante leggere continuamente decine e decine di messaggi di questo tipo. Fate male. E lo dico per tutte le donne che come me non sono madri: perchè magari non vogliono avere figli e non deve interessarvi sapere il motivo, magari non tutte hanno i vostri stessi obbiettivi di vita; perchè semplicemente non si sentono pronte o non è il momento giusto e saranno cavoli loro decidere quando senza render conto a nessuno; perchè magari una coppia lo desidera ma non arriva e ogni mese si ritrova a piangere, a chiedersi cosa c’è di sbagliato, senza capire il perchè; ci sono coppie che hanno dei problemi e stanno intraprendendo un percorso delicato tra visite/ospedali/cure ecc. e il loro silenzio va rispettato; ci sono poi coppie che purtroppo non potranno mai avere dei figli propri e voi siete insistenti, sfacciate e irrispettose facendo così. Fatevi un esame di coscienza. Ve l’ho chiesto altre volte e ve lo chiedo ancora, per favore, BASTA. Grazie. (in foto Rebecca, la figlia della mia amica Lisa, nel 2012:)

A post shared by PAOLA TURANI (@paolaturani) on