venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCronacaPaolo Ascierto contrariato, i media italiani scettici verso i risultati del sud

Paolo Ascierto contrariato, i media italiani scettici verso i risultati del sud

In un libro-intervista a cura del giornalista Ugo Cundari, l’oncologo Paolo Ascierto si è definito contrariato dalla scarsa considerazione dei media italiani verso i medici del sud.

POLEMICA TRA MILANO E NAPOLI – Il dottor Ascierto è noto per essere il primo ad aver sperimentato il Tocilizumab per tentare di curare i pazienti positivi al Coronavirus. Eppure una polemica proveniente da Milano è nata.

Il medico Massimo Galli, direttore del reparto di malattie infettive del’Ospedale Sacco, esprime un forte scetticismo riguardo la faccenda. Secondo lui Ascierto non sarebbe di certo il primo ad aver avuto tale idea. Uno scetticismo riproposto da gran parte dei media del Bel paese. Quasi come un tentativo di sminuire gli sforzi degli scienziati e medici del sud. Questo almeno è il pensiero del dottore campano, stando alla sua dichiarazione quattro mesi dopo la vicenda.

«Personalmente non ho mai fatto polemiche con i miei colleghi del Nord, anzi devo dire che all’indomani di quella che è stata la nostra scoperta con il Tocilizumab. le prime telefonate che ho ricevuto sono state proprio di colleghi di Bergamo». La reazione di Galli sarebbe quindi dovuta ad una sua diffidenza personale. «[…] In quel momento non tollerava si parlasse di questa ricerca alla quale lui non credeva». Tuttavia l’enfatizzazione di questa polemica da parte dei media è la ragione per cui Paolo Ascierto è contrariato.

UNA RICERCA TUTTA NAPOLETANA – Il medico ci tiene a precisare che la sua è: «una ricerca tutta napoletana. Noi abbiamo iniziato la sperimentazione e solo da questa si può dire se la nostra ricerca abbia un valore […]». Un pensiero non particolarmente esaltato dai media come lo specifica lui stesso. «I media non enfatizzano i risultati raggiunti dai meridionali. […] Eppure a redigere le varie linee nazionali nella lotta contro i tumori ad esempio ci sono tantissimi meridionali».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME