martedì, Aprile 16, 2024
HomeSportCalcioPaolo Esposito: “Origi potrebbe arrivare, ecco le cifre”

Paolo Esposito: “Origi potrebbe arrivare, ecco le cifre”

In una lunga intervista rilasciata ad AreaNapoli.it, Paolo Esposito ha parlato di Alex Meret, Fabian Ruiz, le nuove mosse di mercato e la sfida scudetto Napoli-Milan

Il Napoli in vista della prossima stagione sta puntando diversi nomi per rinfrescare la rosa. In una lunga intervista rilasciata ad AreaNapoli.it, Paolo Esposito ha fatto il punto della situazione sulle manovre di mercato e parlato della sfida scudetto tra Napoli e Milan. Vediamo quindi cosa ha detto.

Il futuro del club azzurro è Alex Meret

In primis, Esposito ha fatto una lunga osservazione sulle condizioni di David Ospina e il più giovane Alex Meret. Quest’ultimo ha dichiarato che in linea di massima condivide le scelte del club e che secondo lui è Meret ad essere il futuro del Napoli. “Condivido la linea del club. Ospina ha 34 anni. Portiere che para il parabile e non sempre. Oltre la papera di Cagliari, per me, poteva parare anche il tiro del biancoceleste Pedro, domenica scorsa all’Olimpico di Roma. Non ha messo la necessaria forza nel braccio e nella mano. Altrimenti l’avrebbe deviata in calcio d’angolo, visto che comunque c’era arrivato su quel pallone” ha esordito.

“Meret, tra pochi giorni, compie 25 anni. È il futuro del Napoli, ma deve giocare tutte le partite. Solo così un portiere, acquisisce “occhio”, reattività e forza esplosiva nelle gambe. Il portiere è il ruolo più affascinante e difficile del gioco del calcio. Se un portiere gioca ogni tanto, il suo rendimento non sarà mai granché. Poi so che Meret è il pupillo di Aurelio De Laurentiis e so che tra non molto potrebbe essere fissato l’incontro con l’agente Pastorello, probabilmente intorno a Pasqua” ha continuato.

E su Fabian Ruiz?

Non è detto che vada via. Con l’accesso del Napoli in Champions League, può accadere tutto e il contrario di tutto. Fino a questo momento ho sentito molte stupidaggini su Fabian Ruiz. Aurelio De Laurentiis lo vuole tenere. L’iberico non ha ancora 26 anni ed è nel pieno della maturità psicofisica e con ancora ampi margini di miglioramento. Probabile che anche a lui sarà fatta un’offerta tra aprile e maggio ha detto Paolo Esposito sulla possibilità di partenza a fine stagione.

“So che Fabian sta divinamente a Napoli, così come la sua compagna che ha definito più volte la città più bella al mondo. Penso sia solo una questione di quattrini, insomma, e non solo di qualche avances di club iberici o anglosassoni” ha continuato sulla situazione contrattuale di Fabian.

Nuove mosse di mercato

Esposito ha inoltre parlato della possibilità di prendere Origi, attaccante di 26 anni in scadenza tra 3 mesi col Liverpool. “Sarebbe un buon affare prenderlo a parametro zero. Credo che si potrebbe trovare l’accordo per un quadriennale a 3 milioni annui. È un attaccante veloce, nonostante sia possente fisicamente, abile anche nel gioco aereo” ha analizzato.

Sfida scudetto Napoli-Milan: come partono le due squadre?

“Partono alla pari. Il Napoli deve tornare a giocare in scioltezza, scevro da qualsiasi condizionamento, facendo girare molto il pallone. Poi le occasioni per fare gol le avrà di sicuro. Importante avere il cinismo e la freddezza sotto porta per mettere la palla nella rete rossonera. Il Milan è forte, ma non imbattibile. Bisogna tener d’occhio in particolare, tre loro giocatori” ha commentato Esposito, il quale fa riferimento a Giroud, Hernandez e Leao.

 

 

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME