Paolo Genovese ritorna in “Perfetti Sconosciuti”

0

Cosa può accadere se all’improvviso tutto quello che conosciamo come chiaro diventa una grande ed enorme confusione per colpa dei nostri smartphone? Lo spiega Paolo Genovese nel suo nuovo film “Perfetti Sconosciuti”.

L’idea brillante del regista italiano è stata quella di spiegare esattamente ciò che accade da quando i smartphone e i social sono entrati nelle nostre vite. La cornetta del telefono nel salone della cucina, i messaggi via posta e le citofonate da parte dei compagni di scuola, sono ormai un ricordo lontanissimo. I cellulari hanno invaso le nostre esistenze e ci hanno resi succubi di tutto ciò che custodiamo in essi.

Una scena del film Perfetti sconosciuti

Ognuno di noi ha tre vite, una pubblica, una privata ed un’altra segreta ci dice il regista Genovese. Otto amici si incontrano per una cena, tra di loro non hanno segreti, la protagonista interpretata da Kasia Smutniak propone di lasciare liberi i cellulari durante tutto il proseguimento della cena. Da qui ha inizio la fine di ogni relazione, messaggi inviati a persone sbagliate mettono in pericolo relazioni stabili e verità mai dette vengono fuori con una telefonata. La vera domanda è : Quanto i cellulari hanno condizionato la nostra vita? La risposta ne è sicuramente una: Totalmente!

Perfetti Sconosciuti sarà nei cinema a partire dall’11 Febbraio 2016 con un cast d’eccezione, tra cui Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Anna Foglietta, Giuseppe Battiston, Edoardo Leo e Alba Rohrwacher.