Papa Francesco di ritorno dagli Emirati Arabi: “Dialogo tra Cristianesimo e Islam fattore decisivo per la pace nel mondo”

0
Foto da Wikipedia

All’indomani del suo rientro dagli Emirati Arabi, Papa Francesco ripercorre nel discorso tenuto in occasione dell’udienza generale le principali tappe del viaggio appena compiuto. “Una visita breve ma molto importante che, riallacciandosi all’incontro del 2017 ad Al-Azhar, in Egitto, ha scritto una nuova pagina nella storia del dialogo tra Cristianesimo e Islam, fattore decisivo per la pace nel mondo di oggi

Per la prima volta – ha proseguito – un Papa si è recato nella penisola arabica. E la Provvidenza ha voluto che sia stato un Papa di nome Francesco, 800 anni dopo la visita di san Francesco di Assisi al sultano al-Malik al-Kamil. Ho pensato spesso a san Francesco durante questo viaggio e mentre vivevo i vari momenti della visita”.

Ho centrato l’attenzione sul valore della fratellanza fondata sulla comune origine da Dio, da cui deriva la dignità inviolabile di ogni persona”, ha dichiarato il Pontefice. “Pertanto, è impossibile giustificare qualsiasi atto di violenza nel nome di Dio, anzi, esso lo offende gravemente e contraddice lo spirito della religione”.

Con il Grande Imam di Al-Azhar hanno firmato Documento sulla Fratellanza Umana, nel quale “affermiamo la comune vocazione di tutti gli uomini e le donne ad essere fratelli in quanto figli e figlie di Dio, condanniamo ogni forma di violenza, specialmente quella rivestita di motivazioni religiose, e ci impegniamo a diffondere nel mondo i valori autentici e la pace. Questo documento sarà studiato nelle scuole e nelle università di tanti Paesi”, ha auspicato infine il Papa.