Paparesta: “Marotta non ha firmato la clausola di non concorrenza”

Paparesta ai microfoni di Sportitalia ha commentato l'ormai prossimo approdo di Beppe Marotta all'Inter svelando un importante retroscena..

0
Giuseppe Marotta, ad della Juventus, fonte Flickr
Giuseppe Marotta, ad della Juventus, fonte Flickr

Beppe Marotta è ad un passo dall’Inter, l’ex amministratore delegato della Juventus entro tre settimane firmerà il contratto che lo legherà ai nerazzurri per tre anni, nelle ultime ore sarebbe arrivato anche l’ok definitivo della famiglia Zhang. L’ex arbitro Gianluca Paparesta ai microfoni di Sportitalia ha voluto commentare la vicenda svelando un importante retroscena. Ecco le parole (trascrizione Tuttojuve.com):

“Marotta ha dimostrato negli anni di essere un grandissimo dirigente, forse il miglior dirigente italiano. L’Inter sta costruendo una struttura societaria con persone che sono già estremamente qualificate e di grande preparazione, Ausilio negli ultimi due ha rinforzato tantissimo la squadra. Quindi credo che un supporto ulteriore, per uno sviluppo che non è solo tecnico, ma a 360°, con un manager come Marotta che possa occuparsi sia della parte tecnica che di una organizzazione societaria come quella dell’Inter che è proiettata con scenari internazionali come la Juventus, penso possa fare molto bene all’Inter. Con la Juventus si sono lasciati anche in maniera meno burrascosa di quanto si potesse pensare, perchè non è stata posta nemmeno una clausola di non concorrenza, questo significa che alla Juventus hanno ritenuto che avesse fatto talmente bene che non era giusto precludergli altri sviluppi in altre società”.