Il Gabibbo veste i panni di Archimede a Paperissima

Torna il consueto appuntamento alle 20.40 con il programma di Ricci

0
Paperissima e il Gabibbo

Questa sera, a Paperissima Sprint, il Gabibbo vestirà i panni di Archimede in una divertente gag ambientata nella splendida cornice del Tempio di Hera, all’interno del Parco Archeologico di Selinunte a Castelvetrano (TP). L’appuntamento con la 17esima edizione del varietà di Antonio Ricci è tutti i giorni e per tutta l’estate su Canale 5, alle 20.40, in compagnia di Vittorio Brumotti, Maddalena Corvaglia e l’inseparabile Gabibbo con gag inedite, acrobazie e irresistibili filmati di papere provenienti da tutto il mondo, gaffe ed errori tv. Paperissima Sprint è un programma di Antonio Ricci scritto con Lorenzo Beccati e con Carlo Sacchetti, Fabio Nocchi e Alessandro Meazza. La regia è affidata a Mauro Marinello.
La prima edizione di Paperissima Sprint risale al 1990 e nasce su Italia 1 come uno speciale di Paperissima. Tra i conduttori che si sono susseguiti stagione dopo stagione: il padre della Tv italiana Mike Bongiorno, un’esordiente Michelle Hunziker, Serena Grandi, Miriana Trevisan, Naike Rivelli, Antonella Mosetti, Eva Henger, Edelfa Chiara Masciotta, Juliana Moreira, Giorgia Palmas, Vittorio Brumotti, Valeria Graci, Alessia Reato e Maddalena Corvaglia. Intanto, è finita la stagione di Striscia La Notizia: tra le notizie più significative della stagione, quella sull’Agenzia delle entrate, nata dalle segnalazioni di centinaia di contribuenti esasperati, in particolare, dalla modalità, spesso aleatoria e imprevedibile, con cui viene definita l’imposta di registro dei terreni e degli immobili non residenziali. Quella che è appena terminata è stata un’altra edizione trionfante per Striscia la notizia, ancora una volta leader indiscussa della stagione televisiva sul pubblico attivo. Tra le novità di questa stagione di Striscia la notizia, il debutto di 5 nuovi inviati: Pinuccio (Alessio Giannone), Rajae Bezzaz, Riccardo Trombetta, Eugenio il Genio (Giancarlo Macorano) e Chiara Squaglia.