Papu Gomez: “Tornare in Italia? Vorrei giocare nel Napoli. E su Insigne…”

0
Papu Gomez fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39864505
Papu Gomez fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39864505

Alejandro “Papu Gomez, grandissima ex conoscenza del calcio italiano, milita attualmente nel Siviglia. Ovviamente il calciatore all’Italia deve tantissimo, così come le squadre in cui ha giocato devono molto a lui. Tra tutte, non può essere dimenticata la parentesi atalantina, in cui il Papu è stato uno dei principali protagonisti dell’ascesa della squadra di Gasperini.

Nelle ultime ore il talento argentino ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Tanti i temi trattati, quasi tutti inerenti alla Serie A. Particolarmente interessanti sono state le sue dichiarazioni riguardo al Napoli. Ecco dunque uno stralcio dell’intervista a riguardo.

“Potendo tornare in Italia dove andrei a giocare? Nel Napoli. Napoli mi è sempre piaciuta per il legame con Diego, per come tratta gli argentini, per quella maglia celeste. Conosco Maradona dal Sudamericano Under 17 del 2005: io ero il capitano dell’Argentina, lui venne a trovarci”.

“Per me è stato come perdere un familiare e ancora non capisco come sia stato possibile. Come è potuto morire Diego? Come hanno potuto abbandonarlo, poverino? Come hanno fatto morire la persona più famosa al mondo? “.

Poi il Papu Gomez, sempre in tema Napoli, ha continuato la sua intervista dando una sua opinione su Lorenzo Insigne: “Lui è il calciatore che più mi assomiglia. Ho una devozione per lui, l’ho sempre ammirato. Forse il fatto di giocare a Napoli gli ha tolto un po’ di visibilità”.