Paratici: “Bernardeschi e Rabiot nella Juventus del futuro”

Stagione in chiaroscuro per i due giocatori bianconeri, ma la Juve gli concederà ancora fiducia

0
Federico Bernardeschi, contrassegnate per essere riutilizzate, fonte Flickr
Federico Bernardeschi, contrassegnate per essere riutilizzate, fonte Flickr

Tra le maggiori delusioni della stagione juventina figurano Adrien Rabiot e Federico Bernardeschi. Il centrocampista francese alla sua prima in Italia non è mai riuscito a tornare sui livelli del PSG, mentre l’attaccante non è mai entrato in pianta stabile tra i titolari di Maurizio Sarri.

Per entrambi da tempo circolano numerose voci di mercato, ma, stando a quanto riportato dal direttore sportivo Paratici ai microfoni di Sky Sport, la Juve crede nelle qualità dei giocatori e non ha intenzione di privarsene:

Su Rabiot: “Non dimentichiamo che Rabiot è al suo primo anno in Italia, e il primo è sempre un anno particolare. A inizio stagione siamo riusciti a mettere in discussione persino De Ligt, arrivato come miglior difensore della Champions League a 19 anni, mentre adesso sento opinioni diverse su di lui.

Rabiot, inoltre, arrivava da 6 mesi di inattività al Psg, doveva mettersi in pari con la condizione fisica. Detto ciò è un grande giocatore, molto importante per la Juve di adesso e per quella del futuro”.

Su Bernardeschi:Viviamo in un mondo veloce, un giorno un giocatore è un fenomeno, l’altro è in discussione. Lo stesso è accaduto a Bernardeschi. Ha grandi doti fisiche e tecniche, è uno dei giocatori del futuro, non solo per la Juve ma anche per la Nazionale”.