Pareo Park, la riunione di venerdì 28 tra i genitori è stata annullata

0
Pareo Park

La riunione tra i genitori dei bambini prevista per venerdì 28 giugno non si farà per, stando a quanto ci risulta, motivi personali. La riunione, infatti, sarebbe stata di tipo organizzativo per capire come procedere, dopo i fatti di domenica 23 giugno.

Come vi avevamo promesso, vi stiamo tenendo aggiornati su ciò che sta succedendo e non vi abbiamo dato notizia dell’esito delle analisi dell’ARPAC perché aspettavamo il diritto di replica dell’azienda, che è avvenuta tramite un post di Facebook. Secondo l’ARPAC, ci sarebbero “batteri ed inquinanti chimici che impediscono la balneazione” nelle piscine del Pareo Park che, però, su Facebook si difende scrivendo che stanno “svolgendo tutte le attività utili al fine di comprendere le cause dei disagi manifestatisi nella giornata del 23 giugno scorso le quali a tutt’oggi non sono ancora chiarite. Si rappresenta, infatti, che non vi è alcun nesso causale tra le manifestazioni cutanee alla pianta dei piedi dei bambini così come riferite, ed i risultati delle analisi svolte dall’ARPAC così come confermato dal nostro biologo e dai tecnici dell’ARPAC che hanno effettuato gli esami.
In via preventiva, dal giorno 25 giugno il parco ha preferito sospendere le attività di propria iniziativa al fine di intraprendere tutte le attività rivolte alla risoluzione delle problematiche manifestatesi.”