Parigi, rapina in una boutique del gioielliere Chopard

0
Boutique Chopard a Parigi

Alla luce del sole, in pieno giorno stamattina è stata rapinata una gioielleria nel pieno centro di Parigi, a pochi passi dall’Eliseo. Sono le 11 del mattino, quando un uomo armato con una finta pistola entra in una boutique del gioielliere Chopard; uno degli addetti al negozio, spaventato, gli ha consegnato gioielli di un valore, secondo le prime stime, di circa un milione di euro. Poi il malvivente è fuggito lasciando indisturbato la zona.  Subito si sono sollevate le prime critiche e interrogativi sull’efficacia del dispositivo di sicurezza in una zona che, dopo le stragi jihadiste di venerdì 13 novembre, è una delle più sensibili della capitale.

Chopard è una azienda svizzera di orologi di lusso, gioielleria ed accessori, fondata nel 1860 da Louis-Ulysse Chopard. Dal 1963 l’azienda passò nella mani di Karl Scheufele, discendente di una dinastia di orologiai e gioiellieri tedesca, che portò l’azienda ad un grande sviluppo. Tuttora figli di Karl Scheufele sono i presidenti dell’azienda, oramai una delle più famose e prestigiose nei settori dell’alta orologeria e della gioielleria.