Parma, è fatta per Inglese dal Napoli: ecco cifre e dettagli

0
Ennio Tardini, Parma, fonte Di Verdi85 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6318872
Ennio Tardini, Parma, fonte Di Verdi85 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6318872

In quel di Parma è ormai fatta per l’arrivo di Roberto Inglese dal Napoli. Il centravanti di proprietà del Napoli aveva già disputato la scorsa stagione tra le fila dei gialloblu in prestito secco. Ora però, la società parmense, è pronta a prelevare per intero il cartellino del giocatore.

La modalità di trasferimento scelta è quella del prestito con obbligo di riscatto. Nelle casse andranno inizialmente 2 milioni per il prestito, ai quali verranno aggiunti il prossimo anno 18 milioni per il riscatto e 2 di bonus. Un totale quindi di 22 milioni di euro per un’operazione importante da ambedue le parti.

Dal canto suo il Parma sborsa una somma non indifferente, rapportata alle proprie possibilità economiche, e si assicura le prestazioni garantite del bomber Inglese che già bene aveva fatto nella scorsa stagione. Dall’altra parte il Napoli sblocca il proprio mercato in uscita, liberando uno slot in attacco ed ottenendo un’ottima plusvalenza.

Roberto Inglese, una garanzia per il Parma

Il 27enne centravanti ha collezionato lo scorso anno con i gialloblu, 25 presenze condite da 9 gol e svariati assist. Una stagione non proprio brillante a causa di numerosi infortuni ma comunque sufficiente a guadagnare la stima di società, allenatore e tifosi. Una riconferma importante quindi quella di Inglese, chiamato a prendersi sulle spalle il peso dell’attacco a suon di gol e lavoro sporco.

Un “lavoro sporco” che non è mai mancato tra le abilità di Roberto Inglese, il quale fa dell’altruismo e delle sportellate le sue armi migliori. Abile nei movimenti senza palla ed imperioso nel gioco aereo, il neo acquisto del Parma incarna il tipico attaccante moderno: spietato in area ma senza disdegnare il gioco di manovra spalle alla porta.

Ora è da vedere se il Napoli si muoverà sul mercato per trovare una punta o se Inglese, opzione più probabile, era già considerato un esubero da vendere. Fatto certo è che è stata da poco messa a segno un’importante operazione con ampi vantaggi sia per il Napoli che per il Parma.