Pazzia City: pronti 230 milioni per Messi e nuovo assalto ad Alex Sandro

0
Lionel Messi, foto Wikimedia Commons
Lionel Messi, foto Wikimedia Commons

A lanciare la bomba di mercato è il quotidiano britannico Daily Mirror: il Manchester City starebbe mettendo a punto un piano finanziario da 200 milioni di sterline (circa 230 milioni di euro) per strappare Lionel Messi al Barcellona e portarlo nel campionato inglese l’anno prossimo. Si tratta di una vera e propria finanziaria che permetterà al club inglese di pagare la clausola rescissoria di 250 milioni di euro imposta sul fenomeno argentino, mentre alla “Pulce” verrebbe proposto uno stipendio base da 600.000 euro a settimana, ovvero 30 milioni l’anno. A rendere vive le speranze dei citizien c’è il mancato rinnovo del giocatore con i blaugrana, il cui contratto scadrebbe il 30 giugno del 2018. Inoltre, in Inghilterra, Messi potrebbe riabbracciare Pep Guardiola, suo mentore e grande estimatore. Se non dovesse arrivare il rinnovo, il Barcellona è costretto a pensare sul serio alla cessione del suo fuoriclasse se non vuole vederlo partire nel 2018 a parametro zero.

Ma non è tutto, il City è scatenato sul mercato e punta ad investire anche in Italia. Dopo l’interessamento verso Donnarumma, ora il club inglese tenta un nuovo assalto per l’esterno juventino Alex Sandro. Il club inglese aveva già nel mirino il giocatore brasiliano prima della sua firma definitiva con i bianconeri. Il City vorrebbe anticipare i tempi del suo trasferimento prima di un possibile rinnovo contrattuale da parte del giocatore con la Juve. Il suo attuale contratto scade infatti nel 2020 con una clausola rescissoria fissata a 30 milioni di euro. La società bianconera vorrebbe innalzarla fino a 45 milioni.