“I Peggiori”: Supereroi periferici e casuali ma credibili

0

Volti nuovi alla regia e sulla scena. “I Peggiori” è l’opera prima di Vincenzo Alfieri che, insieme a Lino Guanciale, dà vita ad una comedy-action deliziosa. In anteprima al Comicon di Napoli, il regista e l’attore hanno raccontato l’intento e la creazione della pellicola.

La trama vede due fratelli in difficoltà economica, inventarsi un lavoro per far crescere la sorella di 13 anni. I due iniziano a dare la caccia a coloro che, ogni giorno, fregano le persone sulle proprie disgrazie. In questo realismo dai risvolti comici e paradossali, iniziato con “Smetto quando voglio” e “Lo chiamavano Jeeg Robot”, diventano dei supereroi mascherati ma reali e concreti. Inoltre, Massimo e Fabrizio (questi i nomi dati ai personaggi) sono l’espressione della dimensione periferica delle città italiane che vanno avanti nonostante ci siano numerosi problemi. Con questo film, Alfieri descrive e mette a fuoco le difficoltà economiche e culturali tuttavia non tralascia la risolutezza tipica degli italiani e del napoletano medio che cercano, in tutti i modi possibili, di afferrare la vita e vederne il bicchiere mezzo pieno anziché vuoto.

i peggioriI Peggiori è stato prodotto da Fulvio e Federica Lucisano mentre sarà distribuito dalla Warner Bros Entertainment, a partire da giovedì 18 maggio. Nel cast anche Miriam Candurro (una delle protagoniste femminili di “Un posto al sole”), Biagio Izzo, Ernesto Mahieux, Francesco Paolanatoni, Antonella Attili e Tommaso Ragno.

http://www.youtube.com/watch?v=gUx5OQOo7NE