Perché quando ci innamoriamo sembriamo stupidi

0
fonte foto: Tumbrl

Sentite che le vostre azioni e i vostri comportamenti sono cambiati? Per certi versi sentite a volte di assumere dei comportamenti stupidi, atteggiamenti che non fanno parte della vostra persona. Come ad esempio diventare degli stalker professionisti per indagare sul passato della persona di cui vi siete innamorati.. E’ così che vi sentite? Tranquilli, non è colpa vostra, ma “colpa” del vostro cervello.

Secondo uno studio condotto dalla dottoressa Helen Fisher, quando ci innamoriamo di qualcuno il nostro corpo viene invaso da una tempesta chimica che interessa almeno dodici aree del nostro cervello. La prima fase dell’innamoramento è stata studiata più volte, perché questo processo, anche se non presenta delle vere e proprie spiegazioni logiche, ci rende più distratti del solito.

Gli stessi scienziati dell’Albert Einstein College of Medicine di New York hanno affermato con sicurezza che quando siamo innamorati attiviamo il sistema neurale, lo stesso processo avviene, ad esempio quando si fa uso di stupefacenti (ecco perché ci si sente euforici).

Ad esempio, quando proviamo attrazione per qualcuno il nostro corpo rilascia tre importanti ormoni l’adrenalina, la dopamina e la serotonina. Ognuno di questi gioca un ruolo importante per il processo di innamoramento. L’adrenalina viene prodotta come conseguenza allo “stress” che il corpo subisce in seguito al cambiamento che sta subendo. Un effetto simile lo ha la dopamina, paragonata spesso ad alcune droghe, perché attiva il nostro corpo e ci fa sentire più eccitati del solito. La serotonina, a questo punto, assume il ruolo base, perché maschera la sensazione di disagio che prova il nostro corpo e ci fa sentire più allegri.

“Rende stupidi anche i saggi l’amore, amore mio.”
Andrea Bocelli