Perché l’eCommerce resiste alla crisi ed è il negozio del futuro?

0

Tempi di crisi, periodi dannati in cui gli acquisti calano dappertutto, certamente, tranne che per i negozi online e non è la prima volta. L’eCommerce (ad esempio https://it.shopify.com) propone una vendita a prova di crisi e già era accaduto in tempi non sospetti, ossia con la crisi delle banche nel periodo 2007 – 2008 ma allora il fenomeno del commercio online era molto più ridotto e non aveva preso possesso di una grande fetta di mercato come oggi. Attualmente infatti, non sembra aver perso colpi, anzi, gli acquisti online continuano a fatturare e la GDO (Grande Distribuzione Organizzata) segue la sua scalata economica registrando nel mese di marzo 2020 incredibili impennate di vendita. Tutto questo non è una sorpresa, ma era largamente prevedibile in quanto si erano già verificate situazioni analoghe in passato.

La scalata dell’ecommerce nel periodo 2010 – 2015

Era soltanto agli albori, ma il commercio elettronico già mandava in tilt i negozi fisici, rispondendo alla crisi economica a colpi di vendite e registrando incassi record, profetizzati dagli studi di settore e poi confermati anni dopo dalle statistiche rilevate. Nel 2011 il Sole 24 Ore pubblicava un articolo dell’Osservatorio eCommerce B2C sugli studi e analisi realizzate da Netcomm nei quali si affermava già una crescita degli acquisti online del 19%. Con il passare degli anni e l’arrivo del 2014 le vendite sono state amplificate ed hanno interessato anche i settori dell’abbigliamento oltre a quelli della tecnologia. Un copione già visto, che si sta riproponendo negli ultimi tempi con una diversa chiave di lettura ma con risultati sempre uguali, al di là della specifica crisi economica che sta colpendo tutto il mondo e che ha messo in ginocchio i mercati e le borse internazionali.

Crisi economica 2020: borse a picco, eCommerce in volo

Nel mese di marzo 2020 a seguito del diffondersi della pandemia Coronavirus, sono state registrate numerose chiusure a ribasso delle borse di tutto il mondo, a parte qualche chiusura in rialzo, l’economia mondiale è tutt’ora in ginocchio e molte attività commerciali e negozi fisici sono al collasso. Nonostante ciò, basta cercare qualche articolo dei siti più autorevoli del settore finanziario per scoprire che l’eCommerce non ha subito alcuno scossone, anzi, la maggior parte dei negozi online continuano a fatturare e la Grande Distribuzione Organizzata ha registrato rialzi da capogiro. È un caso? Assolutamente no.

Ancora una volta come già è accaduto in passato, il commercio online si è dimostrato a prova di crisi e ha saputo sconfiggere (almeno parzialmente) l’ennesima minaccia che ha colpito tutto il mondo. I motivi sono semplici, ormai questa forma di commercio in continua innovazione si dimostra più affidabile e conveniente e può permettersi di sfidare qualsiasi tipo di tempesta economica senza subire maremoti finanziari. I vantaggi che il commercio elettronico offre sia ai venditori che agli acquirenti sono davvero molteplici, a prova di qualsiasi crisi economica di qualunque tipo. L’eCommerce resiste anche alla crisi più terribile e si dimostra sempre di più l’unico vero negozio del futuro.