Perse le tracce, virtuali, dei Radiohead

0

La band inglese ha deciso di scomparire dal web e a quanto pare ci è riuscita. I Radiohead si sono eliminati dai social network come Facebook e Twitter ma anche il loro sito Internet è completamente abbandonato, pulito e vuoto.  Radiohead

Questa decisione arriva a pochi giorni di distanza dal trentesimo compleanno di Internet e agli occhi di molti potrebbe sembrare una provocazione per destare scalpore e notizia. E invece, no. I Radiohead, come dicono in una delle loro canzoni “How to disappear completely”, sono spariti completamente per utilizzare a pieno il loro titolo. C’è, inoltre, chi è pronto a scommettere che tutto questo, compresa l’idea di autocensura, sia un ottimo modo per promuovere il loro prossimo lavoro discografico che, sempre secondo delle indiscrezioni, è quasi finito e per questo quasi pronto ad essere lanciato. Si tratterà di pura strategia pubblicitaria o di una scelta reale e consenziente da parte del gruppo? Chissà, cosa staranno pensando, a proposito del fenomeno informativo scatenato, Thom Yorke, Jonny Greenwood, Ed O’Brien, Colin Greenwood e Philip Selway.

Radiohead

A confermare la prima ipotesi, e cioè quella che alimenterebbe l’uscita del nuovo album, sono stati proprio alcuni fan che non si sono fatti fregare. Infatti, sulla piattaforma digitale Reddit (molto usata e diffusa in America) si sono accorti che qualcosa stava nascendo, anche perchè hanno capito che la loro scomparsa virtuale era legata ad un volantino messo, nei giorni precedenti, in circolo sulla rete. Su di esso, è presente il simbolo dei Radiohead, ovvero l’orsacchiotto con un messaggio in codice. Le parole del messaggio sono state queste: “Sing the song of sixpence that goes “Burn the witch”. We know where you live”. In queste frasi ci sono due indizi; il primo è il riferimento ad una filastrocca nazionale molto conosciuta “Sing the song of sixpence” mentre il secondo è riconducibile al titolo di un altro loro brano “Burn the witch”. A questo punto, è abbastanza chiaro che tutto è stato architettato nei migliori dei modi e che presto anche i Radiohead torneranno ad essere parte del web.