Petagna al Monza: trattativa in standby, Berlusconi vorrebbe Icardi

0
Mauro Icardi, fonte Flickr
Mauro Icardi, fonte Flickr

Almeno una settimana fa sembrava tutto fatto, eppure il trasferimento che doveva portare Andrea Petagna dal Napoli al Monza ha subito una brusca frenata e, di fatti, l’ex Atalanta è regolarmente sceso in campo nell’ultima amichevole precampionato che la squadra di Spalletti ha giocato domenica sera a Castel di Sangro contro il Mallorca. La trattativa non è ancora tramontata ma ci sono ancora alcune matasse da sbrogliare.

Il club neopreomosso in Serie A sta cercando un attaccante di spessore e dopo i vari nomi che si sono fatti per i lombardi tra quali quello di Luis Suárez ci sarebbe un altro nome che gradirebbe particolarmente il patron Silvio Berlusconi: stiamo parlando di Mauro Icardi .

L’ex attaccante dell’Inter attualmente guadagna all’incirca 10 milioni di euro dal PSG ed è per forza di cose relegato al ruolo da comprimario data la presenza dei tri mostri sacri Messi, Neymar e Mbappé. Pur essendosi ormai quasi rassegnato ad essere una riserva di lusso dei parigini, l’argentino ha ancora 29 anni e ha potenzialmente ancora tanto da dare, specie se tornasse in un campionato che conosce alla perfezione come la Serie A.

L’ingaggio è uno dei principali scogli: il club di Al Khelaifi dovrebbe accollarsene almeno il 75% per poter far andare l’operazione in porto. Secondo quanto riportato dalla redazione di Kiss Kiss Napoli, ad aver già dato l’ok al trasferimento al club brianzolo sarebbe la sua agente nonché moglie Wanda Nara, la quale sarebbe notevolmente allietata di poter tornare a pochi passi da Milano.

Petagna è ancora in standby perché in ogni caso rappresenterebbe un piano B per il Monza e dalla sua partenza dipende anche il calciomercato del Napoli: l’accordo già trovato con Giovanni Simeone è stato messo “in freezer” perché c’è prima da cedere Petagna.