Pjanic-Sarri, lite in allenamento: 10 giorni per l’approdo al Barça

Tra centrocampista e tecnico rapporti ai minimi termini. L'operazione con il Barcellona va chiusa entro giugno

0
Miralem Pjanic fonte foto: Di Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=48800213
Miralem Pjanic fonte foto: Di Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=48800213

Importante retroscena riportato nelle ultime ore da La Stampa, secondo il noto quotidiano il rapporto tra Miralem Pjanic e Maurizio Sarri sarebbe ai minimi termini, tanto che in allenamento i due sarebbero arrivati ad un faccia a faccia piuttosto acceso.

Non è la prima volta che tra centrocampista e allenatore succede qualcosa del genere, la tensione era evidente già da tempo, soprattutto dopo la sconfitta di Lione con conseguente esclusione per il bosniaco nella successiva sfida con l’Inter dello scorso 8 marzo.

Le prestazioni del giocatore nelle ultime due gare di Coppa Italia sono state in linea con quelle della prima parte di stagione, tanto da spingere Sarri a preferire Bentancur, che probabilmente partirà dall’inizio anche domani sera a Bologna.

Pjanic è sul mercato e la Juventus farà di tutto per cederlo entro la fine di giugno per sistemare il bilancio. Con il Barcellona c’è l’accordo da tempo, ma resta da convincere il brasiliano Arthur ad accettare il trasferimento a Torino.

Il centrocampista blaugrana ha puntato i piedi nonostante i 5 milioni di euro di ingaggio messi sul piatto dalla Juventus. Il club spagnolo sa che la Juve ha necessità di chiudere in 10 giorni e sta spingendo affinché il brasiliano accetti la corte di Sarri.