Play-Off serie B: Novara al cardiopalma!

da 0-3 a 3-3, triplo Gonzalez rimontano Rosina e Puscas, chiude il conti nel secondo supplementare Andrej Galabinov.

0

Bari- Va di scena al San Nicola di Bari, il quarto di finale Play-off di serie B che vede difronte la compagine di casa il Bari, piazzatosi al termine della Regular Season al 5° posto e il Novara, che ha terminato la propria stagione all’8° posto.

Questa sfida in gara secca che prevede supplementari se al termine dei novanta minuti il punteggio sia di parità e che permette alla squadra di casa di qualificarsi per le semifinali se il risultato nella successiva mezz’ora non mutasse.

In uno stadio gremito pronto per spingere i galletti alla vittoria, sono i piemontesi a dare spettacolo nei primi 45 minuti. Due volte Pablo Gonzalez (3′,43′) fissa il risultato di vantaggio per gli ospiti. Al termine del primo tempo i fischi per i baresi sono copiosi e sembra che ad inizio ripresa il copione non sia affatto cambiato. Dopo appena due minuti dall’inizio del secondo tempo ancora Gonzalez siglia la sua tripletta personale, record per i playoff mai nessuno aveva segnato una tripletta in queste gare.

Lo stadio ormai sembra rassegnato alla disfatta ma al 59′ Rosina su una grande azione di Defendi accorcia le distanze. Lo stadio si rianima ed infatti al 79′ viene fischiato un rigore al Bari per fallo di mano di Dickmann, ammonito nell’occasione, e Rosina firmando la sua doppietta riapre definitivamente il match. La rimonta viene completata nell’incredulità generale a cinque dalla fine da Puscas che fulmina Da Costa con un tiro dal limite. 3 a 3 e supplementari.

Nel primo tempo supplementare, che adesso vede qualificato il Bari, c’è una continua perdita di tempo dei galletti, iniziano a sparire i palloni e le uniche azioni degne di nota si registrano intorno al 107′ quando Micai si supera ripetutamente 3 volte prima su Cesarini e poi su Galabinov.

Terminato il primo tempo supplementare, il Novara rimane in 10 per il doppio giallo ricevuto da Dickmann per fallo su Puscas. La gara ormai sembra segnata a favore del Bari autore di una rimonta epica ma dopo grande azione sulla sinistra Lanzafame, subentrato nella ripresa a Corazza, crossa verso il centro dove trova l’impatto col pallone Andrej Galabinov che di testa indovina l’angolo fissando il risultato su 3-4 per i piemontesi.

Adesso la squadra di Baroni fronteggerà il Pescara di Massimo Oddo in una delle due semifinali (l’altra vede contro Trapani e Spezia) che porterà poi alla finale per la promozione in A.

A termine della gara dura contestazione degli ultras baresi con Paparesta che è stato costretto ad un faccia a faccia coi tifosi. Appuntamento rimandato per il Bari e per i baresi mentre la squadra di Baroni il sogno doppia promozione continua.