Playoff Nba, ancora vittorie per Cavs, Rockets e Wizards

0

Continua lo spettacolo in gara-2 con Cavs, Rockets e Wizards che si portano sul 2 a 0 e mettono la freccia per passare il turno.

Washington ha trionfato nuovamente a Toronto con un pirotecnico 117 a 106, frutto della grande serata di Beal, 28 punti, e Wall, 26. Eppure i Raptors erano partiti forti nella ricerca di recuperare lo svantaggio dopo gara-1, con un 12-2 dopo i primi 4 minuti che faceva ben sperare i tifosi canadesi. Dal secondo quarto in poi però, a partire dalla splendida tripla di Beal, i Wizards hanno ripreso a fare gioco e punti registrando un parziale di +13 che ha permesso loro di allungare su Toronto. Piccolo momento di crisi per Washington verso il terzo quarto che ha consentito ai Raptors di tornare momentaneamente in partita, ma è stata solo un’illusione.

Seconda vittoria anche per i Cavaliers, guidati da uno strepitoso LeBron James. E’ stato proprio King a spaccare la partita, tenuta in equilibrio grazie ad una prestazione importante di Boston che si è piegata solo all’ultimo quarto, con il risultato finale di 99 a 91. I Celtics, seppur sfavoriti, erano partiti a spron battuto con Thomas capace ci andare più volte a canestro. Cleveland ha trovato il suo basket a sprazzi,  ma quando hai in squadra gente come Irving e soprattutto LeBron James, anche pochi minuti bastano per spaccare la partita. Con il suoi 30 punti, James diventa il miglior settimo marcatore nella storia della postseason Nba.

111 a 99 il risultato invece della sfida tra Houston e Dallas, con i Rockets che conducono per 2 a 0 nella serie. Gara senza storia con i Mavs troppo stanchi, con un Rondo ancora fuori dagli schemi e con il peggior Nowitzki di sempre. La partita è stata nervosa e molto fisica, con svariati falli tecnici e con Dallas sempre in affanno. Houston è stata trascinata invece da un Howard in stato di grazia che ha realizzato ben 28 punti.