Pol Espargarò e Smith alla 8 ore di Suzuka

0

La Honda è ormai la regina anche della famigerata 8 ore di Suzuka ma quest’anno la Yamaha ha deciso di schierare due piloti di MotoGP per riuscire nell’impresa in cui non riesce da ben 19 anni.

In sella alla nuovissima YZF-R1m, aiutati da Nakasauga, si schiereranno Smith e Pol Espargarò, piloti Yamaha nel team satellite Tech3.

Che Yamaha sognasse Lorenzo e Rossi non è una novità, per mesi è stata fatta la corte ad entrambi i piloti che alla fine hanno passato la mano.

L’ultima coppia che riuscì nell’impresa fu quella di Edward e Haga nel 1996, da allora la Yamaha è rimasta a secco.

Honda, per non farsi mancare nulla, dalla sua schiera Stoner, a casa da tre anni e Van Der Mark, rookie SBK ma campione in carica SSP e vincitore delle ultime due edizioni.

I piloti del Team Tech3 non hanno mai preso parte a questa competizione ma questo punto non rappresenta un problema poiché la nuova moto adotta molte soluzioni sviluppate in MotoGP e prima della gara effettiva ci saranno dei collaudi pre-gara a cui prenderanno parte tutte le squadre ufficiali.

La 8 ore di Suzuka è famosa per essere una gara molto dura e sulla carta risulta una gara di durata.

Nella realtà però la 8 ore si è evoluta nella direzione della top-class diventato una gara di MotoGP sulla lunga distanza: si parte alle 11.30 del mattino per concludersi alle 19.30 dove l’ultimo turno si disputerà di sera.

Anche valentino Rossi partecipò a questa competizione nel 2000 e nel 2001 in coppia con Edwards.

Il duo Honda riuscì nell’impresa solo al secondo tentativo confermando la difficoltà nell’essere lucidi e incisivi per così tante ore.

Visto che il pilota di Tavullia sta girando spesso sulla pista di Misano con la nuova Yamaha, iniziano i rumors per una possibile partecipazione nel 2016 alla 8 ore. Chissà?