Polpette con aglio e prezzemolo, le polpette della nonna

0
Una figura di deliziose polpette con aglio e prezzemolo
Una figura di deliziose polpette con aglio e prezzemolo

Polpette aglio e prezzemolo

È una ricetta un po’ vecchiotta, quale genitore o nonno non le ha mai assaggiate?
Le polpette hanno origini antichissime, infatti dobbiamo sapere che la ricetta di polpetta appare già nel XV secolo, ne il “Libro de Arte Coquinaria” di Maestro Martino.
Per quanto riguarda l’ etimologia del termine “polpetta” non è del tutto chiara 🙄
In pratica secondo alcune interpretazioni, potrebbe derivare dal francese paupière ossia palpebra, poiché nella loro preparazione si faceva un movimento delle mani simile a quello delle palpebre, quando si chiudono per proteggere gli occhi, la peculiarità di ciò sta nel fatto che non c’è alcuna fonte scritta che ci testimonia la certezza di tutto ciò, proprio perché all’epoca le ricette venivano tramandate oralmente e quindi molte cose non venivano trascritte…
Ritornando alla ricetta delle nostre amate polpette con aglio e prezzemolo, né trascriviamo di seguito gli ingredienti:
100 gr. Di mollica di pane raffermo
1 bicchiere di latte
1ciuffo di prezzemolo
2 uova
sale qb
pepe qb
1spicchio d’aglio
200gr di pangrattato
olio d´arachidi qb

Procedimento

Iniziamo tagliando a tocchetti il pane, mettiamolo in una recipiente, versiamo sopra il latte e facciamo riposare il tutto per 10 minuti. Successivamente togliamo il pane dal latte, strizziamolo bene e teniamolo da parte.
A queso punto puliamo, laviamo e tritiamo finemente l’aglio e il prezzemolo.
Ora mettiamo in un altro recipiente la carne macinata, il pane strizzato, le uova, le verdure tritate, e tre cucchiai di pangrattato, giusto per regolare la morbidezza dell’impasto,e aggiustiamo con un pizzico di sale e un po’ di pepe.
Amalgamiamo bene il tutto e dividiamo l’impasto in tante polpette, mi raccomando non molto grosse e piuttosto schiacciate, per finire versiamo in un piatto il pangrattato rimasto e rotoliamo bene le polpette.
Adesso non ci resta che versare l’olio in una padella , mettiamola sul fuoco e quando l’olio sarà ben caldo adagiamo le polpette.
Facciamole cuocere per una decina di minuti, ed è fatta!
Serviamo le polpette calde, e buon appetito 👍🏼
Un consiglio: le polpette sono l’esempio del cibo che il giorno dopo è ancora più buono.
Quindi vanno bene anche fredde: magari, non di frigo ma a temperatura ambiente.
Quindi, prepariamole in abbondanza, così sarà un piacere mangiarle di nuovo.