domenica, Luglio 14, 2024
HomeAttualitàPompei, il direttore Zuchtriegel: "Abbiamo adottato diverse iniziative per evitare il rischio...

Pompei, il direttore Zuchtriegel: “Abbiamo adottato diverse iniziative per evitare il rischio di overtourism”

A Pompei si corre ai ripari per evitare il fenomeno dell'overtourism. Presto ci sarà un ampliamento dei percorsi

Un’affluenza straordinaria che richiede misure per garantire la fruibilità del sito: così Gabriel Zuchtriegel, direttore degli Scavi di Pompei, descrive la situazione attuale del parco archeologico sotto la sua gestione.

Zuchtriegel ha spiegato che secondo gli ultimi dati del ministero della Cultura, “il 2023 è stato un anno da record per Pompei, con 4 milioni di visitatori, un aumento del 33,6% rispetto al 2022”. Non solo, “nel 2024 i numeri sono ancora più impressionanti, con giornate che hanno visto tra i 15 e i 20mila ingressi. Abbiamo adottato diverse iniziative per evitare il rischio di overtourism“, ha aggiunto. L’obiettivo è non rendere il parco archeologico una meta di massa, ma un luogo di cultura per tutti senza affollamenti.

Pompei, fonte: Wired

Il progetto la Grande Pompei

Il direttore ha evidenziato anche gli sforzi per promuovere la Grande Pompei, un insieme di siti culturali nelle vicinanze come Boscoreale, Torre Annunziata e Castellammare di Stabia. “Una navetta gratuita collega questi luoghi con Pompei, incoraggiando i visitatori a esplorare l’intera area”, ha spiegato. Inoltre, l’apertura del Children Museum vicino all’Anfiteatro amplia l’offerta culturale per le famiglie e i bambini, sia locali che internazionali.

Zuchtriegel ha inoltre menzionato i progetti futuri grazie ai finanziamenti ministeriali e del PNRR, che prevedono l’ampliamento dei percorsi all’interno della città antica di Pompei, la creazione di un anello verde fuori le mura e il restauro di domus storiche come quella di Giulio Polibio e del Centenario.

Pompei
Pompei, fonte: Flickr

Sangiuliano elogia gli scavi

Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, durante il convegno La politica dei Comuni al servizio della cultura e della bellezza: il caso Pompei, ha elogiato gli scavi di Pompei. Ha sottolineato come le risorse allocate nella legge di Bilancio siano fondamentali per la prosecuzione dei lavori archeologici e come questo finanziamento rientri in una più ampia agenda di governo volta a sostenere imprese archeologiche di grande fascino. Sangiuliano ha definito Pompei “un esempio eccellente di gestione delle risorse europee” un concetto ribadito anche dal commissario UE per la Coesione e le Riforme, Elisa Ferreira, durante la sua visita al sito il 4 ottobre scorso.

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME