Possibile scambio sull’asse Roma-Milan: Paredes per El Shaarawy

0

Potrebbe aprirsi nelle ultime ore una clamorosa ipotesi di mercato, con Roma e Milan che starebbero progettando uno scambio tra Leandro Paredes e Stephan El Shaarawy. Secondo “Il Tempo“ i due club starebbero prendendo seriamente in considerazione l’operazione, che accontenterebbe entrambe le parti. L’effetto domino potrebbe essere scatenato dall’approdo sulla panchina del Milan di Giampaolo, che avrebbe espresso la volontà di avere Paredes come regista del suo centrocampo, la Roma dal canto suo deve riscattare il Faraone versando i 13 milioni pattuiti a gennaio nelle casse dei rossoneri, operazione da completare in teoria entro il 22 giugno, data che potrebbe essere spostata proprio a favore dello scambio messo in piedi dai due club. Qualora Paredes venisse valutato 13 milioni, i giallorossi sistemerebbero anche il bilancio, realizzando un’ulteriore plusvalenza, avendo acquistato l’argentino per 4,5 milioni di euro più bonus due anni fa. Un’operazione che farebbe tutti felici, non resta che aspettare per scoprire quale saranno le sorti della panchina del Milan, non è da escludere che l’affare possa andare in porto anche senza Giampaolo, visto che Paredes è un profilo che i rossoneri seguono già da tempo e che piace molto dalle parti di Milanello. Nei prossimi giorni sono previsti nuovi contatti tra le parti, per adesso l’ipotesi dello scambio è molto più di una semplice suggestione di mercato, del resto Sabatini e Galliani quando si mettono in testa una cosa, spesso la portano a termine, staremo a vedere come evolverà la situazione nei prossimi giorni.

 ALTRE OPERAZIONI DI SABATINI- Nel frattempo la Roma continua la sua caccia ai centrali difensivi, Skrtel, Nacho e Musacchio sono gli obiettivi. Sistemata la corsia di sinistra con l’arrivo di Mario Rui (l’ufficialità in settimana) e del giovane Seck, servono rinforzi sulla destra, van der Wiel perde quota e non convince pienamente, si pensa a Widmer dell’Udinese. A centrocampo Wijnaldum è la priorità, Witsel e Kovacic più defilati. Szczesny vicino alla conferma, difficile il riscatto di Digne, il Psg non è intenzionato ad abbassare la richiesta al di sotto dei 15 milioni.