I 3 possibili finali di Gomorra La Serie 2

0

Un mesetto fa circa iniziava la tanto attesa seconda stagione di Gomorra La Serie 2 e martedì prossimo ci ritroveremo già ad assistere ai due episodi finali. Essendo già in programma la terza stagione non ci possiamo aspettare un finale del tutto conclusivo, insomma teniamoci pronti a rimanere pieni di suspence. La seconda stagione dopo una partenza diciamo così un po’ in sordina per vari fattori (la prematura morte di Conte che non è praticamente mai entrato nella faida e la scarsissima presenza del personaggio di Genny) negli ultimi episodi si è ripresa alla grande tornando ai suoi massimi livelli. Cerchiamo di ipotizzare quindi quali possono essere i possibili finali

LA MORTE DI CIRO – Questo forse sarebbe il finale meno desiderato da tutti i fan di Gomorra visto che il suo personaggio è uno dei più elaborati e riusciti della serie. Se così finisse la seconda stagione, sarebbe anche poi complicato immaginare la terza perché si finirebbe con un “lieto fine” con la restaurazione dell'”ancien régime” dei Savastano. Tuttavia Ciro nelle due stagioni ha dimostrato di meritarsi il suo soprannome di Immortale sopravvivendo a qualsiasi cosa: sparatoria durante l’agguato a Conte, roulette russa a Barcellona, sparatoria a teatro nel finale della stagione precedente per culminare poi alla clementia concessagli da Genny nell’albergo a Trieste. Difficile dunque immaginare una sua morte, sebbene gli sceneggiatori ci hanno sorpreso continuamente puntata dopo puntata quindi mai dire mai. Ma la sua morte potrebbe comunque aprire a una terza stagione non proprio pacifica con uno scontro tra Genny e Pietro, i cui diverbi spiegheremo nel prossimo paragrafetto.

L’ACCORDO CIRO-GENNY – Accordo che, attenzione, potrebbe già essersi consumato ma ancora non ne siamo venuti a conoscenza. L’epica scena dell’aeroporto dell’ultima puntata ha lasciato spazio a ben più di un dubbio… Il rapporto di Gennaro con suo padre durante le dieci puntate è sempre stato freddo, quasi di circostanza e se ne sono accorti tutti, persino Patrizia (probabilmente il personaggio capolavoro di questa seconda stagione che meriterebbe un approfondimento a parte). “Nuje insiem essm arrevutat o munn” questa la frase emblematica che Ciro pronuncia a Genny che deve averlo fatto traballare non poco, se non addirittura decidere. A quel punto si profilerebbe lo scontro tra lui e Ciro contro il padre e i suoi uomini, per accentuare la tematica dello scontro generazionale e del difficile rapporto padre-figlio.

L’USCITA DI SCENA DI PIETRO – Il personaggio interpretato da Fortunato Cerlino è sembrato senza dubbio quello più in difficoltà nel corso di tutta la seconda stagione: confinato a un appartamento quasi agli arresti domiciliari e a viaggiare nel portabagagli per ogni spostamento. Una delle sue uniche scene da protagonista per cominciare a “rientrare in campo” è stata l’uccisione del Principe. Poi per l’80-85 % del tempo abbiamo assistito ai suoi diverbi con Patrizia, la sua tramite. Su Twitter sono tutti convinti che sta nascendo qualcosa tra i due. Senza spingerci al livello sentimentale, possiamo senza dubbio dire che Pietro si è affezionato a lei anche dopo diverse dimostrazione di intelligenza e coraggio. L’uccisione di Pietro quindi metterebbe fine troppo presto al personaggio di Patrizia, e aprirebbe a una terza stagione di faida totale Ciro-Genny.

IL CONIGLIO DAL CILINDRO – Stefano Sollima è stato abituato a sorprenderci in queste due stagioni quindi non è detto che lo scenario finale sia completamente finale dai tre ipotizzati. Non abbiamo parlato di Lelluccio, dei due “guaglioni” del vico che sono rimasti, di “O Mulatt” o di altri personaggi secondari dei quali però nessuno sembra avere le carte in regola per poter giocare un ruolo fondamentale nella serie. Occhio ad Angelino, salvato già due volte da Ciro e ancora in libera circolazione: potrebbe avere ancora qualcosa da dire nella storia. Potremmo poi arrivare ai livelli delle soap opera americane se addirittura tornasse in scena Conte (la cui morte sui social network è messa in discussione nonostante il dissanguamento). In ogni caso saremo pronti a gustarci questi ultimi due episodi per poi rimanere comunque con l’amaro in bocca martedì sera alle 22:45 circa quando saremo coscienti del finale (che sarà al 99% uno 0-0 calcistico) e che dovremo aspettare due o più anni per tornare a rivedere la Serie.