Possibilità di rinnovo tra Milik e il Napoli per poi aprire a una cessione

0
Arkadiusz Milik
Arkadiusz Milik, foto di wikipedia.org

Arkadiusz Milik è passato dall’essere il centravanti titolare del Napoli a una pedina misteriosa addirittura fuori rosa per le incomprensioni con il Presidente Aurelio De Laurentiis. Più volte, durante la scorsa estate, si era parlato di un suo passaggio alla Juventus, scenario, poi, che non si è concretizzato. Adesso dopo tante vicissitudini, pare che la situazione si sia sbloccata definitivamente in virtù di un incontro avvenuto ieri con il suo procuratore Pantak.

A riferire il tutto è Raffaele Auriemma sulle pagine odierne del quotidiano TuttoSport. Secondo quanto riportato dal giornalista napoletano, ci sarebbe stato un incontro nella giornata di venerdì a Castel Volturno tra David Pantak, il presidente De Laurentiis, l’ad Chiavelli e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli che si sono riuniti nella sala stampa del centro d’allenamento azzurro.

Una delle preoccupazioni principali del polacco, è quella di uscire dai radar della nazionale polacca visto il suo isolamento e di perdersi Euro 2021. Ragion per cui, Pantak si è detto possibilista e aperto a vari scenari che prima sembravano impossibile: soprattutto quello di un rinnovo.

Attualmente, il contratto del numero 99 scade a giugno 2021, perciò a partire da gennaio, sarebbe già libero di accordarsi con altri club per firmare a parametro zero. L’idea, invece, sarebbe quella di rinnovare al più presto il suo contratto per poi aprire a una cessione.

Tale scenario permetterebbe al Napoli di incassare almeno una ventina di milioni di euro, visto che molte squadre sarebbero interessate ad acquisire le sue prestazioni già nel calciomercato invernale a gennaio. Milik è destinato dunque a lasciare il Napoli, ma dopo queste ultime notizie, pare che tale divorzio non sarà così polemico, specialmente se il Napoli riuscisse a monetizzare dal suo addio.