Guidolin, che esordio! Siviglia amara per Madrid: Il punto sul calcio estero

0

Il week-end estero riserva sempre mille emozioni e anche in quest’ ultimo, le sorprese di certo non mancano. Di seguito, il punto sui principali campionati esteri.

PREMIER LEAGUE –
Parte col botto l’ avventura di Guidolin sulla panchina dello Swansea: i gallesi battono in trasferta l’ Everton 1-2 e tornano a respirare, allontanando la zona retrocessione di 4 punti. Decidono le reti di Sigurdsson dal dischetto e J. Ayew. In mezzo, il momentaneo pareggio di Barry. Ranieri non vuol saperne di fermarsi e si concede un week-end col primato: il suo Leicester schianta in casa lo Stoke City 3-0 e i punti in campionato sono 47, a +3 dall’ accoppiata Arsenal-Manchester City. Gunners cadono in casa contro il redivivo Chelsea 0-1 ( decide Diego Costa ), mentre ai Citizens non basta una doppietta del Kun Aguero per avere la meglio sul West Ham in trasferta ( 2-2 il risultato finale ).

BUNDESLIGA – La Bundes riparte dopo il consueto stop invernale e con essa anche il Bayern Monaco, che non perde un colpo con il solito Lewandowski che realizza una doppietta nella vittoria ad Amburgo per 1-2. Il polacco si porta così a quota 17 reti, un gradino sotto Aubameyang a quota 18 che rimane a secco nella vittoria del suo Dortmund in casa del ‘Gladbach: un 1-3 che porta le firme di Reus, Mkhitaryan e Gundogan. Le vespe mantengono il distacco di 8 punti sia dai bavaresi che dal terzo posto, attualmente occupato dalla sorpresa Hertha Berlino. Corsa al 4° posto utile per i preliminari di Champions serratissima, con 4 squadre in 3 punti: Gladbach 29, Leverkusen 28, Schalke 27, Wolfsburg 26. Di queste quattro, solo il Leverkusen racimola un punto in trasferta contro l’ Hoffenheim nell’ 1-1 finale; le altre tre, tutte sconfitte.

LIGA – Il Barcellona continua la sua marcia incontrastata con il successo in trasferta per 1-2 contro il Malaga, firmato El Haddadi-Messi. Le due di Madrid vengono bloccate dalle due di Siviglia: l’ Atletico di Simeone non va oltre lo 0-0 interno contro la squadra di Emery, mentre il Betis costringe all’ 1-1 il Real, in quella che forse è la più grande sorpresa della giornata: padroni di casa avanti con Cejudo, pareggio ospite con Karim Benzema. Blaugrana e Colchoneros in testa con 48 punti, mentre il Real di Zidane insegue a quota 44. Stasera, nel posticipo, potrebbe esserci l’ esordio di Giuseppe Rossi con la maglia del Levante, impegnato in casa nella sfida salvezza contro il Las Palmas.

LIGUE 1 – Il campionato francese è quello tra i quattro che è, senza dubbio, il meno avvincente di tutti, almeno per quanto riguarda la vittoria finale: il Psg con larghissimo anticipo puo’ considerarsi ormai campione, con i suoi 60 punti e il distacco di 21 dal Monaco, attualmente secondo a quota 39.  Lione e Marsiglia impattano 1-1 nel posticipo ( Tolisso e Cabella ), dando la conferma di non riuscire più a tornare stabilmente nelle posizioni che sono abituate ad occupare: le due squadre sono appaiate in classifica a quota 30 con il terzo posto utile per i preliminari Champions che vede il Nizza a quota 36, grossa sorpresa del campionato grazie a Ben Arfa e Germain, trascinatori rispettivamente con 10 e 7 gol realizzati finora.