Prima fila Mercedes a Melbourne, Ferrari già in difficoltà

Anche nella prima gara del mondiale il duo Mercedes mette tutti in riga. Male le rosse che accusano ritardi pesanti e non sembrano mai in lotta per la pole. Gara domenica alle 6:10

0
Mercedes, Hamilton, Bottas
Le due Mercedes in azione

E’ diventato il leit motiv della Formula 1 : Mercedes ad imporre il ritmo e il resto del gruppo a sperare in qualche passo falso. Anche questo inizio di campionato sembra correre sulla falsa riga dei precedenti e questo nonostante i buoni risultati e il duro lavoro per compensare il gap di questo inverno. Hamilton conquista la pole n° 84 con la naturalezza dei grandi, sempre in controllo del mezzo e degli avversari e sorride in sala stampa, entusiasta della sua prova: « Quì, tra noi e gli altri c’è quasi un secondo ed è tutto molto positivo, non potevamo cominciare meglio la stagione».

Al suo fianco, il compagno di scuderia Bottas, contento del risultato ma leggermente amareggiato circa il suo giro lanciato in Q3: «Ho commesso qualche errore, ma mi sono davvero divertito in queste qualifiche. Sono molto contento dei giri fatti».

In terza posizione troviamo la prima Ferrari di Sebastian Vettel. Nonostante il risultato, il tedesco non è sembrato troppo demoralizzato. Ha cercato di mantenere alto lo spirito e la fiducia nell’auto e negli impronosticabili eventi di gara. Nella conferenza post qualifiche ha così commentato il  risultato: «Sono sorpreso del gap con la Mercedes, credo che lo siano tutti e anche loro stessi. Abbiamo del lavoro da fare per capire la macchina penso che sia una macchina migliore di quanto visto oggi. Chiaramente la Mercedes è favorita, domani è un altro giorno e ci proveremo anche domani. Già altre volte siamo riusciti a recuperare».

L’altra rossa di Leclerc si è piazzata al quinto posto, subito dietro ad un arrembante Verstappen su RedBull. Alle loro spalle partiranno le due Haas. Chiudono la top ten Norris (Maclaren), Raikkonen (Alfa Romeo) e Sergio Perez (Racing Point).

Appuntamento sul tracciato di Albert Park domenica alle ore 6:10 per 58 giri all’insegna dell’adrenalina e della velocità.