Primo al mondo su Triller (app rivale di Tiktok), il record è italiano. Kevin Sacchi, supera in classifica anche il presidente Donald Trump.

0

Avete sentito bene, nell’app di Triller si è iscritto il presidente Donald Trump e sicuramente è un ulteriore messaggio di ripicca da parte del presidente della Casa Bianca nei confronti dell’app di condivisione video della cinese ByteDance.

Ma il bello deve ancora arrivare, nella classifica mondiale se pure Donald Trump conta già oltre 10 mila follower, mentre il suo primo video sulla piattaforma ha superato le 4,8 milioni di visualizzazioni in pochi giorni non è Trump al primo posto nella classifica.

Il record è ufficialmente italiano, il primo al mondo su triller è Kevin Sacchi , classe 1999 nato in Italia a Crema seppur giovanissimo già con le idee chiare in testa, esperto di digital marketing e founder della KS Digital Force è noto per risultare uno dei migliori social media manager under 30 in Italia e per aver creato la figura dell’Inkfluencer (un influencer nel mondo dei tatuaggi).

Kevin Sacchi è presente nella piattaforma di Triller dal 2018 e da vero imprenditore digitale forse per questo aveva già intuito la potenza di questa piattaforma anni prima anche se solo in questo ultimo periodo ha avuto un esponenziale esplosione che conta 230 milioni di download in tutto il mondo, su instagram in un post (visibile al link: https://www.instagram.com/p/CDYboAlqk29) aveva dichiarato di aver cancellato Tiktok per utilizzare solo ed esclusivamente Triller, nemmeno a dirlo e nel giro di poco tempo da esser sempre primo nella classifica italiana è diventato primo nella classifica mondiale sorpassando profili internazionali come: Donald Trump, Miley Cyrus, Red Bull, Diljit Dosanjh, Lele Pons,  Sony Music , Mike Tyson , Universal Music , Lea e Lui , Dj Khaled e molti altri.

Grazie a questo grande esempio di impegno e raggiungimento di obiettivo da parte della Triller star Kevin Sacchi , è riuscito a lanciare un messaggio motivazionale per il nostro paese e per il resto del mondo dimostrando che nulla è davvero impossibile.