Primo Maggio, un week-end per fare il pieno di cultura

0

La domenica del primo Maggio coincide con l’iniziativa ministeriale #Domenicaalmuseo, che prevede l’ingresso gratuito in tutti i musei e le aree archeologiche di proprietà dello stato. La festa dei lavoratori offre quindi una grande occasione per trascorrere una giornata all’insegna dell’arte e della cultura. Si prevede un alto afflusso turistico nelle principali città Italiane , al primo posto troviamo Firenze che offre la gratuicità di oltre 12 aree di valore culturale, tra cui il Museo Archeologico Nazionale ed il Museo della casa Fiorentina antica. Al secondo posto segue  Roma, sede del Giubileo straordinario che offre il libero accesso a ben 27 luoghi di interesse tra bibblioteche , aree archeologiche e musei. La lista di tutti i siti di interesse culturale gratuiti ,regione per regione è consultabile sul sito ufficiale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Alcune città garantiranno il servizio di trasporto pubblico ,in altre tale servizio verrà ridotto o dilazionato, per maggiori informazioni in merito consultare i siti istituzionali dei comuni in cui si desidera recarsi, per quanto riguarda i mezzi di trasporto per raggiungere le città d’arte, si preannunciano giorni da bollino nero sulle principali arterie autostradali Italiane , inoltre in molte regioni vige l’incognità del mal tempo che rende il viaggiare in auto ancora meno consigliabile. Chi non potrà godere per nulla di questa occasione di arricchimento saranno le forze dell’ordine, i timori di possibili complicanze o atti terroristici si fa sentire, specie dopo i recenti arresti nell’ambito anti-jihadista. Si prevede un massicio dispiegamento di uomini  , maggiore rispetto agli anni precedenti, anche l’esercito parteciperà al comparto sicurezza. Insomma si prospetta una ghiotta opportunità, dal 2013 ad oggi il numero di visitatori di musei ed istituzioni affini è aumentati di cira il 6% , raggiungendo nel 2015 la cifra record di 42.953.137  di presenze ( fonte MiBACT), cos’è questo primo Maggio se non un ottimo pretesto per accrescere maggiormente queste statistiche.