sabato, Maggio 25, 2024
HomeSportCalcioProcesso Juventus: richiesto lo spostamento dell'udienza

Processo Juventus: richiesto lo spostamento dell’udienza

E’ ormai nota la questione delle dimissioni del consiglio di Amministrazione della Juventus, a rinunciare ai propri incarichi sono stati il presidente Andrea Agnelli, il vice presidente Pavel Nedved e altri sette componenti del CdA per permettere alla società di affrontare da una posizione migliore le indagini portate avanti dalla Procura Federale.

La procura di Torino, infatti, ha aperto un’indagine per falso in bilancio e false fatturazioni. Secondo quanto emerso, il club bianconero è stato costretto a scontare 15 punti di penalizzazione mentre le altre squadre coinvolte e i rispettivi amministratori e dirigenti sono stati prosciolti.

Le ultime notizie sul processo vengono riportate da Calcioefinanza: “Dovrebbe prendere la strada di Roma l’udienza preliminare, in programma a Torino il 27 marzo, dell’inchiesta sui conti della Juventus. Le difese degli indagati intendono proporre una questione di competenza territoriale (con trasferimento del processo a Milano) e il giudice, a meno che non la ritenga palesemente infondata, può interpellare d’ufficio la Corte di Cassazione, che a sua volta deciderà in camera di consiglio. Lo riporta l’Ansa“.

I legali della Juventus avevano già chiesto di spostare il processo a Milano durante le indagini preliminari: l’interlocutore, in quell’occasione, fu la procura generale presso la Cassazione. Il 30 novembre i pubblici ministeri della procura di Torino firmarono le richieste di rinvio a giudizio per Andrea Agnelli e altri indagati; i magistrati romani, quindi, non poterono pronunciarsi (sempre per ragioni di procura)“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME