Progetto Superlega, i club vorrebbero fare causa ad Andrea Agnelli

0
Logo Serie A Tim. Font. foto screenshot da Youtube

La SuperLega è naufragata in meno di 48 ore. La grande idea rivoluzionaria lanciata da Florentino Pérez e appoggiata dai presidenti degli altri undici club fondatori è già ormai in archivio. Gli strascichi delle polemiche, però, sono ancora all’ordine del giorno con gli altri 17 club di Serie A che sono infuriati con le squadre “disertrici”.

In particolare, l’obiettivo principale è l’attuale Presidente della Juventus Andrea Agnelli il quale è stato messo nel mirino dalle altre società. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il ritorno alla normalità non avverrà in tranquillità e ci saranno diversi problemi in Lega.

Non solo Agnelli, ovviamente c’è anche Beppe Marotta al centro del bersaglio delle critiche, in quanto entrambi vengono riputati colpevoli della vicenda che avrebbe portato ai club più ricchi ulteriori fondi che avrebbero acuito ancor di più le differenze economiche tra i club d’elite e quelli di media classifica.

I problemi principali, però, riguarderanno proprio la Juventus in quanto secondo gli altri club la posizione di Agnelli era quella più delicata visto che rappresentava lui tutti i club in quanto presidente dell’ECA e avrebbe dovuto lui trattare con il consorzio.

“Ecco perché più di un presidente sta ora valutando l’ipotesi di far causa per danni ad Agnelli, considerato come il principale colpevole del fallimento dell’operazione”, riporta il Corriere. Ci sarà da capire quanto queste minacce si concretizzeranno e soprattutto se verrà coinvolto qualcun altro.