Pulizie di primavera in casa Inter, al via la grande smobilitazione

0

Dopo la sconfitta di misura contro la Lazio nel 29esimo turno di campionato, l’Inter inizia a varare le grandi manovre per la prossima stagione. Purtroppo i numeri sono impietosi e non rispecchiano le aspirazioni di inizio anno. I nerazzurri hanno collezionato già 8 sconfitte, rimediando 25 gol a sfavore e realizzandone solo 43 (17 in meno di Juve e Atalanta).

Le colpe sono equamente distribuite tra giocatori e staff tecnico, ma è doveroso fare dei distinguo. Più del tecnico, che in più di una occasione ha dovuto operare delle scelte difficili o gestire infortuni multipli, si baderà al rendimento dei singoli giocatori.

Molti hanno fornito prestazioni sotto le aspettative e sono scomparsi nei momenti topici, quelli in cui più che la tecnica sarebbe dovuto emergere il carattere.

Il primo a farne le spese sarà il portoghese Cedric Soares. Arrivato dal Southampton per tappare il buco lasciato dal lungodegente Vrsaljko, il terzino sinistro non ha mai stupito per impegno e giocate. L’investimento di soli 500 mila euro non è pesato più di tanto sulle finanze interiste, ma sicuramente l’opzione di riscatto a 11,5 milioni non verrà nemmeno presa in considerazione.

Un altro giocatore con le valige pronte è il verdeoro Miranda. La società ha deciso di non fare più affidamento su di lui per la prossima stagione. Il difensore centrale ha ancora un anno di contratto, ma si preferirà trovargli un nuovo club invece che lasciarlo andare a scadenza. Le prestazioni altalenanti e il non sentire la fiducia di staff e spogliatoio gli hanno tolto, nel tempo, fiducia e serenità.