Qualifiche Gran Premio di Aragon: pole position per Vinales, ma che super Rossi!

0
fonte foto: instagram

Nella 14^ prova del campionato Mondiale di MotoGP in programma domani sul circuito di Aragon, davanti a tutti troveremo la Yamaha dello spagnolo Maverick Vinales. Ma a sorprenderci non è tanto la Pole dello spagnolo visto che lo stesso è uno dei tre candidati, come Marquez e Dovizioso, per la vittoria finale di questa edizione del campionato di MotoGP, ma è vedere il pilota italiano Valentino Rossi, nonostante sia ritornato soltanto pochi giorni fa di nuovo a gareggiare su una pista ufficiale dopo uno stop di venti giorni a causa di un infortunio che lo ha tenuto fuori nel Gran Premio di San Marino, conquistare la 3° posizione dopo aver fatto il 10° tempo nelle Q2 e un 18° posto durante le Libere nei giorni scorsi. Numeri che solo un fenomeno come il “dottore” può fare il quale con questo successo sicuramente a stupito tutti anche uno dei suoi principali sfidanti come Marc Marquez, lo stesso che soltanto pochi giorni affermava che “Per il titolo c’è la giochiamo in tre. Valentino, come Dani, è ormai troppo lontano”. Dopo questa prestazione del pilota della Yamaha, lo spagnolo si sarà ricreduto? Chi lo sa…

Nella prima fila di domani, oltre ai due piloti della scuderia giapponese, ci sarà anche lo spagnolo che da quest’anno gareggia in sella su una Ducati. Stiamo parlando ovviamente di Jorge Lorenzo. Proprio l’ex pilota Yamaha dopo diverse gare con alti e bassi, finalmente conquista un buon 2° posto il quale gli consentirà di lottare per trovarsi, a fine gara, sul podio, pioggia permettendo.

I due leader Mondiali domani partiranno in 2^ (Marc Marquez) e in 3^ fila (Andrea Dovizioso). Il primo è stato vittima di una sfortunata scivolata nel finale; mentre il secondo non si è mai trovato a suo aggio sul tracciato spagnolo (come era auspicabile visto che quella di Aragon non è una pista favorevole alla Ducati nonostante l’ottima posizione conquistata dal compagno di squadra).

Mentre tutti i big si trovano bene o male in una buona posizione per soffiare punti preziosi agli avversari, nelle retrovie della griglia di partenza (però in 10° posizione) troviamo sempre l’italiano della Suzuki Andrea Iannone con il francese Zarco e lo spagnolo Espargaro che partirà in 5^ fila. nell’ultima fila invece troviamo Smith insieme ai soliti Redding e Lowes.