Raiola: “A Pogba non dispiacerebbe tornare alla Juve. Matuidi giocherà a Torino anche l’anno prossimo”

Intercettato in zona mista al termine di Milan-Juventus, Mino Raiola parla del futuro di Pogba e di tanto altro

0
Paul Pogba, fonte By Светлана Бекетова - https://www.soccer.ru/galery/966142/photo/619955, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=56962627
Paul Pogba, fonte By Светлана Бекетова - https://www.soccer.ru/galery/966142/photo/619955, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=56962627

Intercettato in zona mista al termine della sfida di Coppa Italia tra Milan e Juventus, Mino Raiola ha parlato del futuro di Paul Pogba, di Blaise Matuidi, del duello tra Ibrahimovic e de Ligt e del rinnovo di Gigio Donnarumma. Ecco le dichiarazioni:

Su Pogba: “Come per Ibra anche per Pogba l’Italia è una seconda casa e non gli dispiacerebbe tornare alla Juve, ma ne riparleremo dopo l’Europeo. Lui vuole competere ai massimi livelli, ma certo non può scappare adesso se le cose non vanno bene”.

Sul duello Ibra-de Ligt: “Zlatan contro Matthijs è stato un duello emozionante per me. Vedo un’epoca nuova entrare e un’epoca che sta agli ultimi sgoccioli anche se potrebbe durare ancora 10 anni. Certo, per De Ligt sarebbe stato meglio avere professore Chiellini a fianco perché è difficile essere buttato subito a mare”.

Su Donnarumma e Matuidi: “Non vogliamo fare un polverone. Non è il momento per parlare del rinnovo. Donnarumma sta bene, è tranquillo e ha un contratto. È importante per il Milan, poi ci saranno gli Europei. Bisogna anche vedere cosa vogliono fare i rossoneri. Matuidi? Lui resta in bianconero. Sicuro”.