Razzismo negli stadi, Alvino svela: “SSC Napoli potrebbe prendere clamorose decisioni sul campo”

0
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166

In casa Napoli l’umore è alle stelle dopo la settima vittoria consecutiva. A rovinare parte della festa al Franchi sono state le frasi razziste rivolte nei confronti di alcuni calciatori del Napoli, Koulibaly, Osimhen ed Anguissa.

In particolare, il vice-capitano azzurro ha avuto una reazione nei confronti di uno dei tifosi della Fiorentina, esponendosi in prima persona contro di lui.

Sul proprio account Twitter, il giornalista azzurro Carlo Alvino ha svelato che la SSC Napoli sarebbe pronta a clamorose decisioni nel caso in cui tale comportamento continuerà a verificarsi sui campi da gioco italiani.

Il Napoli conferma la linea della fermezza e l’intenzione di prendere iniziative anche clamorose in campo, se si ripetessero cori razzisti durante le partite. In assenza di uno stop da parte dell’arbitro, la squadra potrebbe fermarsi durante la partita invitando gli avversari a fare lo stesso“.

Una posizione presa all’indomani di Inter-Napoli del 26.12.2018, allorquando Mazzoleni espulse Koulibaly ma non sospese la gara dopo gli ululati, e dalla quale il club non ha mai derogato chiedendo l’applicazione del regolamento e del protocollo relativo ai cori razzisti“.