Mariano Mejía, il gioiello su cui la Juve ha messo gli occhi

0

La recompra di Álvaro Morata da parte del Real Madrid è quasi certa. La conferma di Juan Cuadrado al Chelsea altrettanto. La Juventus perderà quindi due dei suoi pezzi da novanta che non potranno continuare a perorare la causa bianconera per colpa delle discutibili scelte di mercato di Marotta. Non sarà facile ricostruire per l’ennesima volta la squadra ma la Juventus per iniziare sta guardando proprio in casa Real Madrid. Isco è uno dei pupilli di Massimiliano Allegri nonostante il suo prezzo sia molto più che proibitivo. Anche Danilo è sul taccuino. Ma uno dei calciatori che in segreto la dirigenza torinese sta visionando è Mariano Díaz Mejía. Il nome non dirà nulla ai conoscitori di calcio italiano, ma stiamo parlando dell’attaccante del Real Madrid Castilla, ovvero la primavera delle merengues. Il classe 1993, nato a Barcellona, ha segnato 43 reti in 84 presenze tra le giovanili del Real Madrid e quelle del Badalona (tre presenze). Anche ieri Mariano, di origine dominicana, ha segnato tre reti aiutando la sua squadra a sconfiggere il Gernika Club. Il Real Madrid B occupa attualmente la prima posizione della Primera División, Gruppo B grazie anche al suo gioiello Mejía. Parlare di cifre è riduttivo considerando che il giovane ispano-dominicano non ha mai giocato in un campionato professionistico ed è quindi abituato solo ai campionati giovanili o comunque alle seconde serie mentre invece la Juventus avrebbe bisogno di giocatori già pronti. In realtà i bianconeri da un po’ di tempo si stanno muovendo per iniziare a controllare un gran numero di giovani talenti sia italiani che stranieri e Mejía rientrerebbe in questo quadro. Per averlo la Juventus dovrebbe sborsare non meno di 10-15 milioni di euro, oppure richiederlo come pedina di scambio facendo qualche sconto al Real sulla recompra proprio di Morata.