Real Madrid, non basta: alla fine i blaugrana vincono la Liga

Decisa la Liga BBVA: vince il Barcellona, con appena un punto di vantaggio rispetto ai rivali del Real Madrid. Decisivo per la stagione dei blaugrana Luis Suarez, autore di 40 reti in campionato.

0

Finalmente si è decisa la Liga BBVA. Abbiamo dovuto aspettare fino all’ultima giornata di campionato per conoscere il vincitore della massima divisione spagnola, ma alla fine ne hanno beneficiato lo spettacolo e un finale di stagione palpitante. Ad aprile i blaugrana del Barcellona avevano dovuto fare i conti, quando ormai la vittoria finale sembrava sicura, con un improvviso calo fisico e mentale. I punti di vantaggio rispetto all’Atletico e al Real Madrid sono stati dilapidati in poche settimane, ma quando hai in squadra gente come Lionel Messi e Luis Suarez, in fondo c’è poco di cui preoccuparsi.

Oggi, nel match decisivo, il Barcellona infatti non ha sbagliato, sconfiggendo senza troppi problemi il Granada per 3-0. Decisivo, come al solito, il “Pistolero” Suarez, autore dell’ennesima tripletta in campionato. Per rendere l’idea dell’incredibile stagione dell’uruguaiano, basta guardare la casella dei gol realizzati in 38 partite di Liga: 40 reti, arricchite da ben 16 assist per i compagni di squadra. I blaugrana di Luis Enrique possono ora festeggiare una vittoria attesissima dai tifosi e dimenticare la cocente sconfitta in Champions League. Tra l’altro, il Barcellona avrà la possibilità di realizzare il doblete stagionale, dato che tra una settimana scenderà nuovamente in campo per giocarsi la finale di Coppa del Re contro il Siviglia.

Luis Enrique
Alla fine la Liga BBVA va al Barcellona. E’ il 24esimo titolo ottenuto dai blaugrana nella massima competizione spagnola. (www.fcbarcelona.com)

Tantissima delusione, invece, per il Real Madrid e i suoi sostenitori. A nulla sono valsi gli sforzi messi in campo in questi ultimi mesi, come inutili sono stati i gol di oggi di Cristiano Ronaldo contro il Deportivo, battuto per 2-0 al Riazor proprio grazie ad una doppietta del portoghese. Sostanzialmente, dovremmo dire che i galacticos hanno pagato le scelte societarie degli ultimi tempi: dall’esonero di Ancelotti alla scelta di ripiegare su Rafa Benitez, che non è riuscito ad ottenere per niente la fiducia dei tifosi e dell’ambiente merengues in generale. Adesso il Real si giocherà tutto in finale di Champions contro i rivali dell’Atletico Madrid. Sarà di certo una partita durissima, ma in caso di sconfitta Zinedine Zidane entrerà, forse ingiustamente, nella storia di questa deludente stagione madridista.

Zinedine Zidane
Zidane, di fronte all’ennesimo titolo conquistato dai blaugrana, i tifosi del Real Madrid pretendono la Champions League.(www.laprensa.com.ni)