Real Madrid revolución, Sergio Ramos in uscita: la Juve ci prova!

0

Rivoluzione in casa Real Madrid. Secondo quanto riportato da Diario Gol, il presidente delle “merengues” Florentino Perez starebbe pensando ad un clamoroso e radicale cambiamento nell’organico, non essendo pienamente soddisfatto del gioco espresso dalla squadra di Zinedine Zidane. Tra i sacrificati, il nome più altisonante è quello del capitano Sergio Ramos, il quale ha siglato un nuovo contratto soltanto l’anno scorso a circa 10 milioni di euro netti a stagione. Perez sostiene che dalla firma dell’accordo, il calciatore spagnolo abbia considerevolmente ridotto la qualità delle proprie prestazioni e per questo potrebbe essere il capro espiatorio delle incertezze difensive del Real di questa prima parte di stagione. Il momento difficile di Sergio Ramos è degenerato nell’infortunio patito dal madridista nel match di qualificazione ai mondiali che ha visto la Spagna battere l’Albania per 2-0, una distorsione al ginocchio che costringerà Ramos a star lontano dal campo di gioco almeno fino al derby del 20 novembre contro l’Atletico Madrid. C’è anche da considerare il fatto che lo spagnolo ha già compiuto 30 anni e per la società madrilena potrebbe essere l’ultima occasione per monetizzare: un fattore che se confrontato con quanto rappresenta Sergio Ramos per i blancos sembra paradossale, discorso che tuttavia anche una società prestigiosa come il Real Madrid deve affrontare. Grandi cambiamenti in casa Real: non c’è più spazio per Ramos.

JUVE ALLA FINESTRA MA CHELSEA IN POLE – La clamorosa ipotesi di un futuro lontano da Madrid per Sergio Ramos fa sperare tutti i grandi club europei: l’opportunità di acquistare un campione del calibro dello spagnolo è una ghiotta occasione che nessuno vorrebbe lasciarsi scappare. Tra questi c’è ovviamente la Juventus, l’unica italiana che può garantire a Ramos un futuro all’altezza del suo passato e soprattutto di lottare per i vertici sia in campionato che in Champions League, una possibilità di cambiare aria senza compiere un passo indietro nella sua carriera. Nella corsa al madridista in pole c’è però il Chelsea di Antonio Conte, che ha evidenziato inammissibili lacune in difesa, non colmate dal ritorno di David Luiz ed aggravate da ripetute schermaglie nello spogliatoio tra senatori e new entry. Oltre a queste, più defilate, ci sono anche Manchester United e Bayern Monaco. Sergio Ramos in uscita: la Juve su di lui.

PIU’ THIAGO MENO SERGIO – Nel caso dovesse concretizzarsi la cessione del capitano del Real Madrid Sergio Ramos, il candidato numero uno a sostituirlo è Thiago Silva. Il brasiliano è un classe 1984, ma sarebbe uno dei pochi difensori a garantire un rendimento certo ed all’altezza dello spagnolo, un investimento sicuro invece di una scommessa magari più giovane ma non in grado di guidare la difesa delle merengues. Thiago Silva ha con il PSG un contratto in scadenza il 30 giugno 2017 e la società francese non si opporrebbe con forza al trasferimento, nonostante sia il capitano ed il leader indiscusso dello spogliatoio. Thiago-Real: un binomio non impossibile.