Recensione Proscenic L9: ecco cosa dovresti sapere

0

Oggi voglio parlarti dell’ultima aspirapolvere che ho comprato. Lo ammetto, sono rimasta molto soddisfatta e non solo perché rispecchia il modello perfetto per me, ma soprattutto perché dopo aver comprato tante scope elettriche che mi hanno delusa, oggi finalmente posso interrompere la mia ricerca. Per questo vi offro la recensione Proscenic L9 completa di tutti i dettagli e dei miei pensieri.

Grazie alla scopa elettrica Proscenic I9 posso pulire casa a fondo senza dover perdere tempo a passare più volte i pavimenti per lasciarli puliti. Con un bambino piccolo in casa e due animali è davvero importante per me poter contare su una aspirapolvere dalla potenza ottima. Posso scegliere io tra i tre differenti livelli di potenza.

Il primo livello di potenza raccoglie capelli e polvere. Il secondo va a catturare anche le piccole particelle e infine il terzo raccoglie cose più grandi come per esempio i sassolini della lettiera del gatto. Ha una velocità di motore fino a 80.000 giri al minuto.

Una delle caratteristiche che mi ha portato a scegliere lei e non altre scope elettriche è il fatto che non possiede fili. Per me è sempre stato un problema perché il cavo intralcia le pulizie di casa. Adesso, ti mostro quali sono secondo me gli aspetti positivi di questa aspirapolvere.

Perché scegliere Proscenic I9

  • Sistema di filtraggio: il sistema di filtraggio di questa scopa elettrica è Multiplo, significa che quando effettui le pulizie di casa raccoglie tutto lo sporco e, una volta che va a rilasciare l’aria nell’ambiente, trattiene gli acari della polvere, i pollini e le particelle di muffa. Questo è un ottimo punto a favore se consideri che sono tra i tre principali motivi di allergia oltre che cause di problemi come per esempio l’asma.
  • Aspirapolvere e aspirabriciole: se rimuovi l’asta ottieni un perfetto aspirabriciole portatile che puoi usare per pulire in modo molto pratico il divano, la macchina o altri spazi ridotti dove le dimensioni normali di una scopa elettrica possono essere d’intralcio.
  • Spazzole per la pulizia: questa aspirapolvere ti viene venduta con in dotazione sei differenti spazzole. C’è per esempio la bocchetta per le fessure, che ti consente di arrivare negli spazi ristretti come gli angoli del divano. Oppure il mini turbo spazzola che ti aiuta a rimuovere bene i peli degli animali domestici dalle varie superfici.
  • Dotata di luci led: possiede quattro luci led posizionate nella parte frontale della spazzola con il rullo. Così quando per esempio devi pulire sotto il letto o sotto i mobili puoi vedere bene e rimuovere a fondo lo sporco.
  • Dotata di una buona autonomia: il problema delle aspirapolveri senza fili è quello dell’autonomia. Ho dovuto valutare perciò tra vari modelli per trovarne uno con una buona autonomia e Proscenic l9 mi ha soddisfatta perché ha una durata di 45 minuti. La batteria poi può essere rimossa e cambiata con una carica, così da poter effettuare sessioni molto più lunghe di pulizia.
  • Lo sporco viene raccolto all’interno di un contenitore che dovrai staccare, svuotare e pulire bene.