Record prolificità, i goal dell’Inter sono i più pesanti in Europa

0

Alla quindicesima giornata di Serie A l’Inter si ritrova sulla vetta della classifica con 33 punti fatti contro i 32 della Fiorentina e i 31 del Napoli. Il dato che più fa riflettere sono ovviamente le 18 reti segnate dall’Inter (mentre la Fiorentina e la Roma ne hanno segnate 30 e il Napoli 28). Il capocannoniere dei nerazzurri per così dire è Mauro Icardi con 4 reti segnate, mentre le restanti 14 sono distribuite tra gli altri calciatori. Insomma l’Inter non ha un punto fermo in attacco perché quasi tutti vanno a bersaglio, ma basterà per restare ai vertici della classifica?

IL DATO STATISTICO – L’ultima squadra che alla quindicesima giornata si ritrovava al primo posto in classifica avendo segnato solo 18 goal è l’Udinese della stagione 2011/2012 che però aveva solo 31 punti contro gli attuali 33 dell’Inter. Mentre un’altra squadra che si avvicina a questo record è la Juventus 1999/2000 che alla 15esima altrettanto aveva segnato 18 goal con 32 punti totalizzati. Insomma fin qui l’Inter è la squadra con più rapporto goal fatti/punti realizzati nei campionati a 3 punti per vittoria, cioè i goal nerazzurri stanno pesando come non era mai successo dal 1994/1995. Il puro dato matematico è che ogni goal della squadra di Mancini vale 1.83 punti mentre per fare un paragone europeo con le altre capoliste ogni goal del Bayern Monaco vale 0.9 punti, ogni goal del Barcellona e del Leiceister vale 1 punto, ogni goal del Paris Saint Germain vale 1.125 punti, mentre un goal dell’Ajax vale 0.88 punti; solo lo Sporting Lisbona in Portogallo si avvicina all’Inter con 32 punti e 21 goal fatti (in 12 giornate) con una risultante di 1.5 punti ogni rete.