Reddito di cittadinanza, Aprile: taglio dell’importo

0
Reddito di cittadinanza

Durante il corso della sua esistenza, il reddito di cittadinanza ha subito numerose variazioni di importo, calcolo di reddito, bonus e così via. L’ultima novità riguarda il mese attuale di aprile, visto che l’INPS ha ha effettuato una serie di ricalcoli che avranno ripercussioni sull’importo del beneficio.

I nuovi calcoli da parte del principale ente pensionistico italiano terrà in considerazione questi elementi: nel calcolare l’importo del reddito di cittadinanza si considereranno anche  eventuali maggiorazioni spettanti sui trattamenti assistenziali e previdenziali percepiti da uno o più componenti del nucleo familiare, come pure della quattordicesima.

L’Inps assicura che “il debito sarà rateizzato e sarà garantito un importo minimo nei casi di conguagli negativi superiori all’importo della rata stessa. Le operazioni di conguaglio – precisa – si concluderanno nei prossimi giorni”.

“In conseguenza dell’applicazione della nuova disciplina – scriveva l’ Inps – possono verificarsi variazioni nell’importo della rata della prestazione Rdc/Pdc rispetto a quanto percepito in precedenza, in particolare nelle situazioni in cui sono superate le soglie previste dalla norma, decadenza dal beneficio, reiezione della domanda presentata in fase di prima istruttoria”.

Ricordiamo che non c’è stato il pagamento della ricarica di marzo per quelle famiglie in cui sono presenti invalidi totali che nei mesi scorsi hanno beneficiato dell’aumento della pensione grazie a quanto stabilito dal decreto Agosto. E come comunicato dall’Inps, queste rischiano di avere una ricarica di aprile con importo inferiore alle aspettative, a causa del conguaglio che verrà effettuato con la prossima mensilità.