Reddito di cittadinanza e Assegno Unico, a settembre è doppio pagamento: tutte le informazioni

Date, modalità di pagamento e tanto altro; ecco tutto quello che c’è da sapere sui benefici

0
Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza

Anche questo mese avverranno i pagamenti del Reddito di Cittadinanza (RDC) e la Pensione di Cittadinanza. Come spiega l’Inps, anche nel 2021 le disposizioni di pagamento per il Reddito di Cittadinanza 2021 successive alla prima vengono generalmente inviate a Poste Italiane intorno al 27 di ciascun mese.

Quindi, anche il  27  settembre, Poste Italiane caricherà la carta nei giorni immediatamente successivi. Le date, comunque, sono soltanto orientative, dato che il pagamento del Reddito di Cittadinanza, infatti, può avvenire un giorno prima o dopo quanto segnalato.

Il reddito di cittadinanza viene tuttavia pagato prima (a partire a ogni 16 a settembre) per i nuovi beneficiari del reddito di cittadinanza, per coloro che hanno chiesto il rinnovo entro il 31 agosto.

Il pagamento del Reddito di Cittadinanza può slittare di qualche giorno se il 27 cade di domenica o di sabato, come potrebbe essere anticipato al 25 o al 26 in alcuni casi.

Quando verrà pagato invece l’assegno unico temporaneo per i figli a tutti coloro che hanno già presentato domanda per la nuova misura varata dal governo a sostegno delle famiglie? Alla domanda ha risposto indirettamente l’INPS stesso mediante il calendario dei pagamenti di settembre 2021.

In particolare, la data di accredito dell’assegno unico temporaneo per i figli è posto al 9 settembre 2021. L’assegno è retroattivo. Cosa significa? Che chi ha già presentato domanda, potrà ricevere, oltre alla mensilità di settembre, anche le mensilità relative ai mesi di luglio e agosto, quindi gli arretrati.