Reddito di cittadinanza, è record in Campania: ad aprile un totale di quasi 700.000 fruitori

La cifra supera quello dell’intero Nord, dove gli assegni ricevuti registrano 254.785 famiglie per 509.459 persone

0
Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza, si sa, trova la sua piena fruizione con percentuali degne di nota soprattutto nel Sud Italia, e soprattutto in Campania. Ci basti considerare che nella sola città di Napoli, l’Inps conta oltre 164 mila assegni di indennità: un numero più alto di quello delle regioni Lombardia e Piemonte messe insieme.

Se la situazione di disparità tra le due aree d’Italia era già accentuata prima della pandemia, la crisi economica da Covid ha scavato un ulteriore divario tra le due fasce territoriali, anche in merito al reddito.

Ebbene ad aprile in Campania vi erano oltre 264.000 famiglie che percepivano il reddito o la pensione di cittadinanza, per un totale di quasi 700.000 fruitori. Un numero degno di nota, dato che supera quello dell’intero Nord, dove gli assegni ricevuti registrano 254.785 famiglie per 509.459 persone.

I dati sono emersi da uno studio condotto dall’Osservatorio Inps sul Reddito di Cittadinanza. E non solo, come riportato da Teleclubitalia, gli importi percepiti al sud sono mediamente più alti, con 627 euro medi a famiglia in Campania, rispetto ai 481 in Lombardia. L’importo medio dell’intero sud è di 590 euro.

“Nel mese di aprile, i percettori del Reddito di Cittadinanza sono stati 1,1 milioni, mentre i percettori della Pensione di Cittadinanza sono stati 109 mila, per un totale di 2,8 milioni di persone coinvolte. Rispetto all’anno scorso, si riscontra un aumento del 14% dei nuclei familiari percettori”, cita il noto portale locale.