Reddito di Cittadinanza, potrebbe aumentare l’importo: l’annuncio del presidente dell’INPS

0
Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza

Da quanto dichiarato dal presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, il Reddito di Cittadinanza potrebbe subire delle importanti modifiche. Tra questi cambiamenti, potrebbe aumentare l’importo del sussidio e la sospensione di esso in caso di lavoro.

AUMENTO RDC – In una recente intervista rilasciata a La Stampa, Tridico ha affrontato i cambiamenti che potrebbero essere apportati nel reddito. Come si è potuto vedere dalla sua messa in vigore, il reddito si è dimostrato uno se non il solo strumento di lotta alla povertà, aggravata dal Covid-19.

Tenendo conto dell’aumento di famiglie che hanno richiesto il RdC e dei dati ISTAT, il presidente dell’INPS ha parlato di un aumento dell’importo per le famiglie numerose:

“Occorre aumentare il sussidio in base ai componenti del nucleo, oggi al massimo si arriva a 1.330 euro. O si cambia la scala di equivalenza, oppure si potrebbe agire sul contributo da 280 euro legato all’affitto. L’idea sarebbe di modularlo in base al numero dei familiari per raggiungere maggiore equità”.

Con l’approvazione del decreto sostegni potrebbe cambiare un ulteriore aspetto del reddito: la sospensione in caso di lavoro. “La disposizione in esame in luogo della suddetta decadenza dal beneficio, introduce per il solo anno 2021 l’istituto della sospensione dello stesso nel caso di variazioni del reddito dovute a occupazione per lavoro subordinato”, ha così spiegato Tridico.