Reims, positivo al Coronavirus: il dottore della squadra si suicida in casa

0

Siamo distrutti, oggi lo Stade Reims piange il dottor Bernard Gonzalez. Medico del club, ma anche di centinaia di abitanti di Reims di tutte le età. Era qui da 23 anni“, con questo comunicato, la società francese del Reims ha annunciato la morte del dottore Bernard Gonzalez.

il medico sociale del Reims, squadra della massima divisione francese, aveva 61 anni e si è suicidato dopo aver scoperto di essere positivo al Coronavirus.

Il sindaco della città, Arnaud Robinet, ha rivelato: “Ho appreso che ha lasciato una lettera in cui ha spiegato di essere risultato positivo al Covid-19“. Il suicidio è avvenuto nella sua abitazione dove si trovava in quarantena insieme alla moglie. A rivelarlo è il giornale Le Parisien.

Un terribile avvenimento che ha portato alla scomparsa del dottore. Dopo l’Italia e la Spagna, il Coronavirus inizia a preoccupare anche in Francia e in tutto il resto d’Europa.

In Italia la situazione, negli ultimi giorni, anche se ancora preoccupante, sembra migliorare. Il picco, infatti, sembra essere passato e al momento si registrano meno casi positivi e il numero inferiore di decessi e di ricoveri in terapia intensiva. Difficile capire quando si uscirà fuori da questa situazione e al momento è impossibile saperlo.