Retroscena Roma, Monchi prima di prelevare Schick aveva in pugno Ziyech dell’Ajax

0
Monchi, Fonte: Vimeo
Monchi, Fonte: Vimeo

Il mercato della Roma si è chiuso con il colpo Schick. Il direttore sportivo Monchi ha scelto l’attaccante ceco della Sampdoria per sostituire Salah, volato a Liverpool, ma fino a questo momento il giocatore ha disputato solo un quarto d’ora nella sfida con il Verona. Schick dopo aver superato il piccolo problema al cuore, è stato vittima di due infortuni muscolari che gli hanno impedito di scendere in campo in queste prime giornate. Di Francesco in conferenza stampa ha dichiarato che lo convocherà solo quando sarà pronto per giocare uno spezzone di gara per evitare ulteriori ricadute. I tifosi della Roma dovranno quindi attendere ancora un po’ per vedere all’opera il colpo dell’estate.

RETROSCENA- E pensare che prima di chiudere per Schick, Monchi aveva in pugno un altro attaccante, stiamo parlando di Hakim Ziyech, ala sinistra dell’Ajax, già seguito in passato dalla Roma. Monchi aveva pensato al marocchino dopo il rifiuto del Leicester di cedere Mahrez, trovando subito l’accordo contrattuale con il giocatore. L’Ajax ha però rifiutato la proposta dei giallorossi, disposti ad offrire un prestito con obbligo di riscatto a 25 milioni, cifra non sufficiente per il club olandese che avrebbe voluto almeno 30 milioni di euro. Le difficoltà nell’arrivare a Ziyech hanno spinto Monchi a virare definitivamente su Schick.